Furgone si schianta contro un platano, due morti e un ferito grave

Terribile incidente all'alba lungo la Pontebbana a Nervesa della Battaglia, lungo la Pontebbana. Un quarto ferito è fuori pericolo ed è stato ricoverato in ospedale a Conegliano. Poco prima dell'incidente il mezzo avrebbe tamponato una Alfa 147 guidata da un trevigiano

Due coniugi cinesi morti, un loro parente in fin di vita al Ca' Foncello di Treviso ed un altro familiare ferito ricoverato in ospedale a Conegliano. E' pesantissimo il bilancio di un incidente stradale avvenuto alle 4 di oggi, lunedì, lungo la Pontebbana, a Bidasio di Nervesa della Battaglia, poco prima del ponte sul fiume Piave, all'altezza dell'autodemolizione, tra i distributori di carburante Repsol e Vega. Il furgone Mercedes Viano su cui viaggiavano i quattro asiatici, tutti residenti a Verona, è finito fuori strada e si è schiantato contro un platano. Sul posto sono intervenute le ambulanza del Suem 118, i vigili del fuoco di Conegliano e i carabinieri della Compagnia di Montebelluna.

Tre dei feriti sono stati trasportati d'urgenza all'ospedale di Treviso: due di loro ovvero il conducente del mezzo, Meyong Huang, di 45 anni e la moglie 44enne, Xiaoyun Yu, sono deceduti poco dopo l'arrivo in pronto soccorso a causa delle gravissime lesioni riportate. Le altre due persone a bordo, parenti della coppia, hanno riportato lesioni molto gravi e la prognosi è per entrambi riservata: un 30enne è stato ricoverato in gravi condizioni al Ca' Foncello, mentre un 27enne è stato trasferito all'ospedale di Conegliano dove è stato operato d'urgenza a causa delle fratture multiple riportate nello schianto. Il mezzo su cui viaggiavano gli asiatici procedeva da Treviso in direzione di Conegliano

La centrale operativa della Compagnia di Montebelluna è stata allertata da un 47enne di Paese, che a bordo di una Alfa Romeo 147, si stava recando al lavoro a Pieve di Soligo. L'automobilista ha riferito di essere stato tamponato e di avere comunque proseguito la marcia, ma di essere tornato indietro dopo appena 200/300 metri, scoprendo che il furgone aveva terminato la corsa contro l'albero. La dinamica comunque e tutt'ora al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Montebelluna. I mezzi coinvolti nell'incidente sotto sequestro e saranno sottoposti ad una perizia. Si tratta dell'ennesima tragedia della strada in un mese, quello di luglio, davvero "nero" sulle strade della Marca e di tutto il Veneto.

WhatsApp Image 2019-07-22 at 07.45.43-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Magnesio: il segreto della vitalità

  • Palazzo restaurato, sulla facciata appaiono le immagini del Duce

Torna su
TrevisoToday è in caricamento