← Tutte le segnalazioni

Altro

Lettera aperta: Esame di Maturità 2021

Buongiorno, mi chiamo Andrea Pimpini. Due settimane fa vi ho scritto una lettera aperta condivisa anche su blog scolastici e quotidiani di tutta Italia. La richiesta era quella di seguire l'esempio della Francia annullando l'esame di maturità 2021 e prendendo in considerazione i giudizi effettuati durante l'anno. Dopo la lettera sono nati sondaggi in rete che hanno messo in evidenza le idee di molti maturandi. Non solo: tanti ragazzi mi hanno scritto esprimendo la loro totale condivisione per l'annullamento dell'esame e aggiungendo altri motivi per i quali questa scelta dovrebbe essere presa in seria considerazione. Se è vero che la Ministra Lucia Azzolina intende "coinvolgerci" nella decisione, allora lo faccia. Gli studenti si sono espressi e ormai è tempo di dare risposte. Ricominciare le lezioni a Gennaio non risolverà niente. In un sondaggio effettuato su Studenti.it oltre il 57% dei votanti ha scelto di annullare l'esame. I motivi sono tanti: Un giudizio negativo all'esame rischierebbe di rovinare un percorso di 5 anni fatto magari di bei voti. Gli studenti che si diplomeranno quest'anno sono gli stessi studenti che hanno fatto non uno ma ben due anni a distanza. Ci sono scuole che l'anno scorso facevano solo 2 ore di lezione in Dad! Molti professori, proprio in vista dell'esame di stato, hanno tralasciato parte del programma del 4° anno rinunciando a una spiegazione dettagliata per una più approssimativa. Annullare l'esame non significa favorire l'ignoranza, bensì evitare una "corsa contro il tempo". Togliere questa pressione ai professori e agli alunni consentirebbe di svolgere l'ultimo anno in piena tranquillità dedicandosi ad uno studio più fattivo e culturalmente valido e non unicamente finalizzato a superare un esame-farsa. Annullare l'esame farebbe risparmiare soldi (l'iscrizione infatti costa € 12,09) che si potrebbero investire nella sanità. Tanti ragazzi hanno mille problemi in questo momento (c'è chi ha perso genitori e/o nonni, chi ha genitori e fratelli malati...). Anche con il rientro a scuola nulla sarebbe normale per questi studenti.

Ringrazio per l'attenzione e porgo

Distinti Saluti

Andrea

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TrevisoToday è in caricamento