rotate-mobile
Salute Centro / Borgo Cavalli, 42

Centro osteoporosi a Borgo Cavalli: «Oltre 4mila visite l'anno»

L’équipe del Centro è costituita dal dottor Roberto Di Virgilio e dal dottor Marco Rossi, specialisti in Medicina interna e dalla dottoressa Loredana Bado, infermiera professionale. Il commento: «Numeri destinati a crescere ancora»

 Dal 2018 è attivo il Centro dell'osteoporosi e delle malattie del metabolismo osseo presso il Poliambulatorio di Borgo Cavalli. «Si tratta di un centro di III^ livello - spiega il dottor Michele Schiano di Visconte, Direttore di Borgo Cavalli - che esplica attività di prevenzione, diagnosi e cura dell’osteoporosi e di altre patologie responsabili di fragilità ossea. Attualmente vengono effettuate circa 4mila visite l’anno e 450 infusioni endovenose per somministrazione di farmaci, numeri destinati ad aumentare a seguito della riorganizzazione ambulatoriale recentemente effettuata». 

L’équipe del centro è costituita dal dottor Roberto Di Virgilio e dal dottor Marco Rossi, specialisti in Medicina interna e dalla dottoressa Loredana Bado, infermiera professionale dedicata per il training dei pazienti candidati a trattamenti con farmaci di secondo e terzo livello. L’attività del Centro mira a favorire la corretta identificazione dei pazienti con alterazioni del metabolismo osseo (osteoporosi e altre patologie), valutando il rischio fratturativo identificando i pazienti che necessitano di terapia e pazienti per i quali è necessario un follow-up. 

Il commento

«Attivata anche una proficua collaborazione con i medici di Medicina generale e con le associazioni di pazienti rappresentate dalla Fedios (Federazione Italiana Osteoporosi e Malattie dello Scheletro) - spiega il dottor Schiano di Visconte -. Il Centro di Borgo Cavalli collabora attivamente anche con la Scuola regionale di formazione di Medicina Generale e organizza periodicamente degli incontri multidisciplinari con fisiatri, endocrinologi, ortopedici, radiologici e internisti. L’osteoporosi - ricorda il dottor Schiano di Visconte - è una malattia delle ossa caratterizzata dalla riduzione della densità minerale ossea e da un’alterazione della microarchitettura del tessuto osseo. La conseguenza di tale patologia è rappresentata dalle fratture da fragilità che possono occorrere anche a seguito di traumi lievi. La causa principale dell’osteoporosi è rappresentata dalla menopausa che, a causa del calo della produzione di estrogeni, comporta un aumento della fragilità ossea. Esistono anche forme di osteoporosi legate a patologie endocrine, reumatologiche, ematologiche, neoplastiche ma anche forme secondarie a terapia cronica con farmaci come il cortisone, la terapia ablativa ormonale per neoplasia mammaria e della prostata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro osteoporosi a Borgo Cavalli: «Oltre 4mila visite l'anno»

TrevisoToday è in caricamento