← Tutte le segnalazioni

Altro

Brandolini: in tempo di Covid aumentano gli iscritti

Via Sigismondo Brandolini, 6 · Oderzo

In questo mese di gennaio 2021 stiamo rilevando un cospicuo incremento di iscritti per l’anno scolastico 2021-2022 in tutti gli ordini scolastici del Collegio Brandolini-Rota: Primaria, Secondaria di I° grado, Liceo Scientifico con le tre opzioni base, scienze applicate e sportivo, e Liceo Economico Sociale (Les). E negli ultimi mesi abbiamo avuto circa una ventina di nuovi ingressi nei vari settori scolastici, provenienti dalla scuola statale. Ci siamo chiesti il perché di questa crescita inattesa: in questo tempo di Covid ci saremmo aspettati il contrario. Probabilmente i tempi difficili e incerti fanno rivalutare le cose fondamentali della vita: la sicurezza, la famiglia, l’educazione, forse anche la fede. La nostra scuola ha ripreso da giugno scorso le attività estive in sicurezza e da settembre le lezioni scolastiche senza problematiche interne. La struttura del Collegio permette una maggior sicurezza anche a livello fisico, in quanto gli allievi, dalla primaria ai licei, sono accolti negli ampi spazi delle aule, dei cortili interni, del teatro, della pista di atletica e del grande parco verde. La scuola media e primaria hanno proseguito costantemente le lezioni nel rispetto dei protocolli covid, ma senza sminuire le proprie caratteristiche di scuola innovativa e nello stesso tempo esigente ed attenta alla crescita dei singoli allievi. Nei licei anche la didattica a distanza è svolta in forma appropriata, rispettando sia l’orario curricolare, sia le difficoltà degli allievi a stare tante ore davanti agli schermi, sempre mantenendo, nei limiti della situazione, una buona continuità didattica e un costante rapporto personale. La direzione dell’istituto è stata fin da inizio settembre molto attenta alle dinamiche sanitarie ed educative del rientro a scuola, ma nello stesso tempo esprime apprezzamento e riconoscenza alle famiglie degli allievi, che hanno collaborato fattivamente e positivamente alla prevenzione. Certo i messaggi e le comunicazioni tra scuola e famiglia sono stati davvero tanti, ma hanno permesso finora - e ci auguriamo continuino a permettere - una sana prevenzione di ogni problematica e un sostegno umano e spirituale delle famiglie. La prima richiesta dei genitori che visitano la nostra scuola in questo periodo di emergenza sanitaria, è quella di verificare se l’ambiente è sicuro per i propri figli, non solo dal punto di vista fisico, ma anche nelle relazioni umane e sociali dei ragazzi. Chi ha un figlio teme, ora più che mai, che non sia seguito bene, ha paura in sostanza che resti solo, in balia di se stesso, senza essere accompagnato in forma adeguata. Tra le caratteristiche specifiche del progetto educativo della nostra scuola paritaria c’è il prendersi cura di ogni singolo allievo. I genitori chiedono per i figli proprio un’adeguata “attenzione educativa” da parte di insegnanti ed educatori, un’esigenza che precede quella della serietà di apprendimento e di programma scolastico. E scelgono tutto questo, in tempi di difficile equilibrio economico, affrontando anche sacrifici economici per mandare i figli alla scuola paritaria, che è ancora oggi discriminata a livello legislativo. L’epidemia di Covid 19 e l’incertezza per il futuro, hanno riportato nelle famiglie la consapevolezza della tradizione educativa del Collegio Brandolini, scuola cattolica dei Giuseppini del Murialdo dal 1889. La nostra scuola offre, oltre che un servizio di qualità, una risposta personale alla crescente domanda educativa. E che dire del senso di accoglienza che si respira nei cortili, nei corridoi e nelle aule, attraverso il saluto personale o l’incontro con i genitori all’entrata e uscita dalla scuola? Pur con la mascherina sul viso, sono gli occhi e le voci a parlare e a dirci che siamo qui insieme per superare questo momento difficile, per dare fiducia e speranza e, perché no, seguendo anche il motto spirituale che ci sta accompagnando in questo anno carico di problemi infondendoci forza e coraggio: “Siamo nelle mani di Dio e siamo in buone mani!” (S.Leonardo Murialdo).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
TrevisoToday è in caricamento