Spinello acceso nel bus, poi malmenano a calci e pugni l'autista

Il grave episodio lunedì sera a Candelù di Maserada sul Piave. Un 45enne ha riportato lesioni guaribili con una prognosi di venti giorni. Intervenuti i carabinieri, denunciati i malviventi

Una corriera della Mom

Ennesimo episodio di violenza nei confronti di un autista della Barzi. Il fatto è avvenuto nella serata di lunedì a Candelù di Maserada, a bordo di un pullman. In quattro hanno malmenato brutalmente il conducente del mezzo, un 46enne di origini albanesi, residente a Monastier. Lo straniero, trasportato in pronto soccorso, ha riportato lesioni per una prognosi di venti giorni.

L'’autista ha notato salire sul mezzo i giovani tutti alterati verosimilmente dall’uso di alcol che trasportavano una borsa con numerose bottiglie di birra. Pur avendo notato che i giovani non avevano timbrato il biglietto l’autista, un albanese di 45 anni, ha deciso di desistere nel richiedere il biglietto per non esasperare ulteriormente gli animi. Quando però ha notato che uno dei quattro si era accesso verosimilmente uno spinello è intervenuto per richiamare il divieto di fumo a bordo dei mezzi pubblici. A quel punto i quattro lo hanno aggredito con calci e pugni provocandogli l’infrazione delle ossa nasali. I malviventi sono poi scappati via a piedi in direzione della residenza di uno di questi dove sono stati trovati dai carabinieri intervenuti a seguito della segnalazione di alcuni testimoni.

Il giorno seguente sono stati denunciati due giovani di origini brasiliane, un 22enne del luogo, un 18enne di Nervesa, ed un 16enne di Povegliano. Tutti hanno precedenti con la giustizia e sono noti alle forze dell'ordine. Ora dovranno rispondere di violenza e oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento