Tragedia del male di vivere a Resana: imprenditore si suicida nel suo laboratorio

A trovare il corpo esanime dell'uomo, sabato sera alle 19.30 in via Gallinelle, i carabinieri della locale Stazione. Il commerciante era noto in città per la sua rivendita di lampadari

Tragedia del male di vivere sabato sera intorno alle 19.30 in via Gallinelle a Resana. Il corpo di un noto commerciante della zona, nel settore dei lampadari, è stato infatti trovato senza vita all'interno del proprio laboratorio. L'uomo, un 60enne pensionato del posto, si era difatti suicidato poco prima dopo un lungo periodo di difficoltà personali. A scoprire il corpo dell'imprenditore i carabinieri della locale Stazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento