menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Treviso città della "mobilità smart": un successo il bike sharing in tutto il centro

Il 17 marzo la "Final Conference" del progetto europeo LIFE+PERTH. Il Comune di Treviso e MOM verso l’accordo per proseguire nell’offerta dei servizi

TREVISO Il progetto Life+PERHT è finalizzato a contribuire alle performance ambientali delle città europee e ha come obiettivi la progettazione, realizzazione, dimostrazione e valutazione di servizi di mobilità verdi, eco-sostenibili e integrati per la città di Treviso. Partito nel 2012 il progetto ha visto il coinvolgimento di cinque partner: MOM- Mobilità di Marca capofila e coordinatore del progetto, il Comune di Treviso - Memex - Softeco - “EAHTR – EuropeanAssociation of HistoricTowns and Regions ” UK. Il budget per la realizzazione dell’intero progetto, durato 42 mesi, è stato di quasi 1milione e 500mila euro, di cui il 50 per cento finanziato dalla Comunità Europea.

Il 17 marzo 2016 si terrà a Treviso, nella sala degli Affreschi di Palazzo Rinaldi, la Conferenza Finale (Final Conference – evento internazionale) del progetto. Saranno presenti i rappresentanti della Comunità Europea, i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente, il Presidente dell’Anci Veneto e altre realtà italiane particolarmente attive nel settore della mobilità. Durante l’incontro verranno presentati i risultati del monitoraggio, previsto dal progetto, che ha come obiettivo la raccolta di dati relativi ai servizi offerti e l’analisi dei livelli di soddisfazione degli utenti. Dai primi dati del monitoraggio emerge che il servizio che ha avuto un successo clamoroso è stata la piattaforma TreviMove che registra attualmente più di 5mila App scaricate con circa 13mila richieste al giorno riferite trasporto pubblico e 7mila servizi al giorno per parcheggi e bike sharing.

“È il primo progetto europeo per il quale il Comune di Treviso ha ottenuto un importante finanziamento – commenta l’assessore alla crescita e allo sviluppo del Comune di Treviso Paolo Camolei – È proprio grazie al sistema della sosta tecnologicamente avanzato e al servizio di bike sharing che abbiamo ottenuto questo contributo. “L’esperienza positiva di questo progetto nasce da una attiva collaborazione tra il Comune di Treviso e Mom – dichiara l’assessore alle finanze e alle società partecipate Alessandra Gazzola – Ed è proprio in ragione dei risultati positivi, ottenuti in modo particolare da alcuni servizi, come l’App Infomobilità, le colonnine di ricarica elettrica e le bike station, che Comune e Mom stanno già formalizzando un accordo per dare continuità ai servizi offerti”. “MOM ha fortemente voluto questo progetto e lo ha portato a compimento come capofila interpretando la propria mission non solo nel campo del trasporto pubblico locale, ma anche nella promozione della mobilità urbana sostenibile. Ora è pronta a proseguire – afferma il presidente MOM, Giulio Sartor – ottimizzando i servizi già messi in campo e guardando a nuove soluzioni innovative”.

SINTESI DEI SERVIZI PROPOSTI:

? Promozione della Mobilità ciclabile:

Installazione di 6 nuove stazioni di Bikesharing (Stazione FS Bis, Cittadella Istituzioni, Piazza Matteotti, Porta SS40, Santa Maria del Rovere, Tribunale) e potenziamento di altre 3 (Piazza Rinaldi, Foro Boario, Via Lanceri di Novara);

Installazione di 3 Bike Stations (Stazione FS, Park Foro Boario, Park Miani)
Info su: www.tvbiketreviso.it e www.mobilitadimarca.it/bike-station


? Incentivazione della mobilità elettrica:

Installazione di 3 Colonnine di ricarica (Piazza Pio X, Piazza Vittoria, Via Toniolo); Sosta gratuita per le auto elettriche;  

Info su: www.mobilitadimarca.it/colonnine-elettriche

? Sviluppo di una piattaforma per l'Infomobilità:

Sviluppo dell'App. "Trevimove" per una visione a 360° della Mobilità in modo da riunire insieme tutte le informazioni riguardanti il trasporto pubblico, la sosta veicolare, la mobilità elettrica, il bikesharing, le Bikestation;

Info su: www.mobilitadimarca.it/trevimove-app

?Miglioramento della distribuzione delle merci e dell'uso degli stalli C/S:

Integrazione dei 170 stalli di sosta carico/scarico con il sistema I-Park per conoscere la situazione real-time del loro utilizzo.

? Integrazione del servizio di Trasporto Pubblico:

Istituzione di un servizio di "Col Taxi" operante ad integrazione del TrasportoPubblico durante la notte (Servizio attualmente sospeso).

RISULTATI

?Integrazione efficiente dei Servizi legati alla Mobilità (Trasporto Pubblico, Ciclabilità, Mobilità Elettrica, Gestione della sosta)

?Promozione del Trasporto Pubblico Locale

?Promozione della Mobilità Ciclabile

?Promozione della Mobilità Elettrica

?Miglioramento dei Servizi di Infomobilità

?Riduzione dell'uso dell'auto privata a favore di una Mobilità più sostenibile

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Montebelluna, la mamma di Mattia ai funerali: «Chi ha sbagliato pagherà»

  • Attualità

    Vaccinazioni, Benazzi difende l'infermiera: «Non è una No Vax»

  • Attualità

    Vax Day per i 70enni: «Code in mattinata, rifiuti per AstraZeneca»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento