rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024

In 600 per l'ultimo saluto a Eralda, la famiglia: «Continuerà a vivere in ognuno di noi»

Gremitissimo il palasport "Sara Anzanello" di Ponte di Piave per l'addio alla 19enne morta nel tragico schianto di Gorgo al Monticano sabato scorso. Durante il rito laico dediche da parte di compagne di scuola, insegnanti, amici e del sindaco Paola Roma. Presenti anche i genitori del fidanzato, Mikele Tatani, ancora ricoverato in fin di vita al Ca' Foncello. Lunedì pomeriggio al Duomo di Oderzo il funerale dell'altra vittima, Barbara Brotto

Una bara bianca ricoperta da un cuscino di rose, sempre bianche, candide. Le lacrime dei genitori, del fratello e della sorella, degli altri parenti, delle compagne di classe del "Lepido Rocco" di Oderzo, degli amici e di un'intera comunità, quella albanese, che ha partecipato in massa all'ultimo saluto laico ad Eralda Spahillari, la 19enne di Negrisia, una delle due vittime della tragedia di Gorgo al Monticano che si è consumata durante lo scorso week end. All'interno del palasport "Sara Anzanello" di Ponte di Piave erano presenti almeno 600 persone che si sono assiepate sugli spalti e sul parquet. Durante il rito laico, dopo una breve introduzione in cui la famiglia ha voluto descrivere la ragazza, si sono susseguite le dediche di compagne di classe, un insegnante in rappresentanza del corpo docente del Lepido Rocco, amiche e infine della sindaca di Ponte di Piave, Paola Roma. Presenti alle esequie anche i genitori di Mikele Tatani, il fidanzato di Eralda (ancora ricoverato in condizioni disperate all'ospedale Ca' Foncello di Treviso) che era alla guida della Bmw che si è schiantata a Gorgo al Monticano, provocando la morte della 19enne e della 17enne Barbara Brotto (i cui funerali si terranno lunedì prossimo al Duomo di Oderzo). Al termine della celebrazione, prima della tumulazione, sono stati lasciati volare in aria alcuni palloncini bianchi. La madre, durante l'uscita della bara dal palasport, ha avvertito un lieve malore ma si è fortunatamente subito ripresa.

In decine all'esterno del palasport

La commozione della madre di Eralda

Video popolari

In 600 per l'ultimo saluto a Eralda, la famiglia: «Continuerà a vivere in ognuno di noi»

TrevisoToday è in caricamento