rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità Centro / Piazza dei Signori

Via alla pedonalizzazione per piazza Duomo: tavolo con Comune, Diocesi e Benetton

Nelle prossime settimane via alle riunioni. Il piano di interventi riguarderà anche altre strade della città come via Roggia. Il sindaco: «Stiamo studiando altri quadranti della città che sono residenziali e in cui la circolazione delle auto non ha senso». Spariranno i parcheggi di via Santa Margherita, altri ne saranno ricavati: «Nessuna azione fanatica». Nuovi park videosorvegliati per le biciclette

La pedonalizzazione di piazza Duomo, piano rimasto a lungo nei cassetti di Ca' Sugana, potrebbe finalmente vedere la luce nell'arco dei prossimi mesi. Tra qualche giorno i principali portatori d'interesse di quel quadrante della città ovvero Comune, Diocesi e famiglia Benetton, si incontreranno ad un tavolo per discuterne. Il recente successo di adesioni di Bike to Work (400 iscritti in poche ore all'iniziativa, partita dal 1° giugno, che premia con buoni spesa chi sceglie mezzi alternativi all'auto per andare al lavoro) ha lanciato un messaggio forte a Ca' Sugana. Mario Conte l'ha subito colto, spiegando oggi, a margine delle celebrazioni per il 2 giugno, gli altri interventi previsti in materia di mobilità sostenibile.

«Il tema della pedonalizzazione che noi abbiamo sempre messo come un punto importante del nostro programma» ha detto il sindaco «che però deve andare a pari passo con l'incremento dei servizi, quindi partiremo subito con dei progetti legati all'incremento del numero degli stalli, partiremo con delle opere fondamentali per migliorare la viabilità, arriverà la nuova flotta dei mezzi pubblici che ci consentirà la rivoluzione del trasporto pubblico. L'obiettivo concreto è quello di aumentare di una certa percentuale le aree Ztl della nostra città: meno macchine e più biciclette. Bike to work ci ha indicato che la direzione è quella giusta perchè le tantisssime adesioni di questi giorni ci confermano questa tendenza, questa sensibilità e questa voglia. Vogliamo una città meno inquinata, con meno macchine, più pedoni e più biciclette».

Oltre al Duomo diventerà pedonale anche via Roggia e sono allo studio degli altri quadranti della citta in cui, secondo Conte, la circolazione delle auto non ha più senso essendo "meramente residenziali". Altri interventi nei prossimi mesi: sono destinati a sparire, con la delibera già firmata alcuni mesi fa, i parcheggi da via Riviera Margherita (la strada che da piazza dei Signori scende fino alla zona dell'Università). Più prudente invece sul togliere stalli in altre zone, come in via Manzoni dove plateatici e parcheggi rendono non sempre agevole il passaggio di bus e auto. «Dobbiamo prima creare altre aree di parcheggio, nessuna azione fanatica, ma azioni programmate, studiate e condivise»: ha sottolineato Conte. Oltre al park Vittoria, progetto di cui si discute da decenni, Ca' Sugana mira ad aumentare il numero di stalli nella zona di via Dandolo e nella zona dello stadio Tenni.

E per gli ormai tanti cittadini che usano la bici in città? Saranno aumentate le rastrelliere per le bici e saranno create tre "bike station" videosorvegliate in città, con il proprietario che potrà controllare il proprio mezzo direttamete dal proprio smartphone. L'obiettivo è quello di aumentare i servizi per i cicloturisti e di chi vive la città per lavoro o nel tempo libero. E poi le piste ciclabili: la Regione ha finanziato il secondo stralcio di via Castagnole. Nel piano complessivo, progetti alla mano, sono 15 i chilometri che saranno realizzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via alla pedonalizzazione per piazza Duomo: tavolo con Comune, Diocesi e Benetton

TrevisoToday è in caricamento