Attualità San Pelaio / Viale della Repubblica

Troppi passano con il rosso, all'incrocio delle Stiore sarà installato un photored

Andrà a rilevare chi transita lungo viale della Repubblica, sia in direzione di Villorba che in direzione di San Giuseppe. A spingere a questa decisione i molti incidenti stradali e la mole di traffico dell'intersezione più trafficata della città

In troppi passano con il rosso, rischiando di provocare (e troppo spesso accade) incidenti stradali. E' questo il motivo che ha portato il Comune di Treviso ad installare i photored all'incrocio delle Stiore, l'intersezione più trafficata della città che vede confluire il traffico di arterie come Feltrina, Noalese (che assorbe i flussi di camion e auto da e per la tangenziale), Castellana oltre a via XXIV maggio (che poi prende il nome di viale Montegrappa e giunge al Put) e viale della Repubblica. I dispositivi che andranno a leggere le targhe di chi passa con il semaforo rosso (con conseguenti multe per i trasgressori) saranno installati all'altezza dei semafori sull'asse di viale della Repubblica, sia in direzione San Giuseppe che verso Villorba. Da viale XXIV maggio verso la Feltrina è stato per ora deciso di non procedere all'installazione. La decisione è arrivata al termine di alcuni sopralluoghi in cui è stato osservato il comportamento di automobilisti e camionisti. «Abbiamo constatato che nell'arco di mezz'ora, tra i 15 e i 20 automobilisti passano con l'arancione o con il rosso» ha spiegato il comandante della polizia locale di Treviso, Andrea Gallo «si tratta di un'intersezione ad alto rischio. Troppi non rispettano il semaforo e non vogliamo procedere ad una installazione dopo un incidente mortale: la valutazione ha una dinamica assolutamente preventiva». Si tratta del primo dispositivo di questo tipo installato nel territorio comunale di Treviso. Unico esperimento testato finora è stato quello del sottopasso di via Piave. «E' stata un'esperienza molto positiva» ha detto il comandante della polizia locale «abbiamo ricevuto continue proteste di pedoni, anziani, mamme con il passseggino sfiorate da auto e altri mezzi che non rispettavano il giallo. Grazie al dispositivo, ben segnalato, il fenomeno è diminuito fino ad essere totalmente azzerato». Lungo la così detta "Strada Ovest" non è però una novità assoluta: in molti ricorderanno il "famigerato" (per le molte sanzioni inflitte) photored di Fontane: quell'incrocio da un paui di anni non esiste più e ha lasciato spazio ad una rotatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi passano con il rosso, all'incrocio delle Stiore sarà installato un photored
TrevisoToday è in caricamento