rotate-mobile

Camelia Bakery, folla e commozione ai funerali di Valentina Soster

Sabato 19 agosto l'ultimo saluto alla 61enne trevigiana mancata all'affetto dei suoi cari per un male incurabile. Le dipendenti della pasticceria presenti in chiesa con una maglia nera. In rappresentanza del Comune il vicesindaco Manera

Dolore e commozione sabato mattina a Treviso per il funerale di Valentina Soster, titolare di Camelia Bakery tra le più note pasticcerie del centro storico. Alle ore 11 l'arrivo del feretro davanti alla chiesa di San Francesco. In prima fila il marito di Valentina, Stefano, la figlia Linda e il compagno Italo.

Dipendenti Camelia Bakery-2

In chiesa tanti amici e conoscenti dell'imprenditrice trevigiana che aveva iniziato la sua carriera come stilista per Sisley, all'interno del Gruppo Benetton, prima di mettersi in proprio e aprire la sala da tè in Via Palestro. Le colleghe di Camelia Bakery (foto sopra) hanno seguito la cerimonia vicine e con indosso la maglia nera da lavoro. All'uscita del feretro si sono raccolte commosse intorno al carro funebre per un ultimissimo saluto alla "loro" Valentina. In rappresentanza del Comune erano presenti invece il vicesindaco Alessandro Manera e la consigliera comunale Antonella Tocchetto, assente invece il primo cittadino Mario Conte. Una cerimonia raccolta ma molto sentita, celebrata dal parroco di Santa Maria Maddalena, Don Gianni de Simon, in cui Valentina è stata ricordata come una donna speciale, che ha vissuto una vita breve ma davvero intensa. Commoventi le parole della figlia Linda che, in una lettera alla mamma le ha promesso che le sue scelte future saranno dettate dall'amore e dal coraggio.  Al termine della funzione il feretro ha raggiunto il cimitero di San Lazzaro.
Il vicesindaco Alessandro Manera-2

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento