Sabrina Salerno: «Ho avuto tre uomini nella mia vita, sto con mio marito dal '92»

Icona sexy degli Anni '80, la showgirl ha stregato un'intera generazione ma, come rivelato in una recente intervista, di fidanzati ne ha avuti ben pochi

Sabrina Salerno

Bella, giovane e sexy. Icona degli Anni '80, difficile immaginare Sabrina Salerno, a quei tempi, 'snobbata' dagli uomini. Eppure era proprio così, come racconta la showgirl ai microfoni dei Lunatici su Rai Radio2 parlando del suo successo:

«Non ho mai rischiato di perdere la testa, l'ho sempre avuta sulle spalle. Ma in quel periodo di grande lavoro, ero alla ricerca del principe azzurro, cercavo l'amore, ma non mi si filava nessuno. Non mi si filava nessuno, lo giuro, mi innamoravo di persone che mi evitavano, mi sentivo molto sola. Mi dicevo che se il prezzo del successo era quello, forse non ne valeva la pena». Di fidanzati pochissimi: «Il primo fidanzato serio l'ho avuto nel '91, poi nel '92 mi sono messa con mio marito. Ho avuto tre uomini nella mia vita, il resto è stata roba da nulla. Negli anni '80 ero desiderata superficialmente, ma poi nella mia vita c'era il vuoto. Quelli che mi piacevano e non mi filavano, poi sono tutti tornati. Anni dopo ci hanno provato, ma gli è andata male».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2006 il matrimonio con Enrico Monti, da cui ha avuto il figlio Luca. Con loro Sabrina Salerno ha trascorso la quarantena: "Sto con mio marito da quasi 28 anni. In questi due mesi sono sata molto felice di averlo a casa, ora quasi mi dispiace che va in ufficio. Mi piace averlo a casa. Non l'avrei mai detto perché per assurdo quando andiamo in vacanza litighiamo. Invece in questo periodo non abbiamo mai litigato, anzi mi è stato di grande aiuto, è stato un grande sostegno psicologico. Piangevo spesso, vedevo nero, ho avuto delle giornate proprio nere, mio marito, insieme a mio figlio, mi sono stati molto d'aiuto. Mio figlio ha sedici anni ma è molto maturo, ha la testa di un cinquantenne a volte. E' molto razionale, razionalizza tutto, cercava di farmi ragionare. Ho avuto momenti durissimi, ero abituata a prendere tre o quattro aereo al mese, avrei dovuto fare il primo concerto ad aprile, venivo da Sanremo, mi sembrano passati venti anni. Ora vivo alla giornata, ma non è da me. Ho capito che è impossibile controllare le cose. Bisogna apprezzare il momento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento