rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Incidenti stradali Farra di Soligo / Via Brigata Mazzini

Sbanda per un malore, invade la corsia opposta e si schianta contro un'auto

Tragico schianto tra Farra di Soligo e Col San Martino, lungo via Brigata Mazzini. A perdere la vita un pensionato di Mosnigo, ferito l'altro automobilista. A lanciare l'allarme al 118 è stato il sindaco Mattia Perencin che viaggiava sull'auto che seguiva quella dell'anziano

Tragico incidente stradale attorno alle 18 circa lungo via Brigata Mazzini, tra Farra di Soligo e Col San Martino. Un anziano automobilista, alla guida di una Toyota Rav 4, ha perso il controllo del mezzo che ha prima sbattuto contro un muro di cinta sul lato detro e ha poi finito per invadere l'opposta corsia di marcia. In quel mentre è sopraggiunta un'auto, una Opel Zafira, guidata da una donna di 51 anni e lo schianto frontale, violentissimo, è stato inevitabile. L'automobilista ha riportato lesioni non gravi ed è stato accompagnato al pronto soccorso di Conegliano per accertamenti mentre il pensionato, Ubaldo Contessotto, un 83enne di Mosnigo, è morto nonostante le operazioni di rianimazioni si siano protratte per oltre un quarto d'ora. Il primo a lanciare l'allarme è stato il sindaco di Farra, Mattia Perencin, che viaggiava proprio a bordo dell'auto che stava seguendo quella della vittima. Il primo cittadino, insieme ad un'infermiera che viaggiava su un altro mezzo, ha seguito passo passo le prime istruzioni da parte della centrale operativa del Suem, avviando le pratiche di rianimazione. Purtroppo la celerità dell'intervento non è servita a far salva la vita dell'anziano. A svolgere i rilievi di legge sono stati i carabinieri della stazione di Col San Martino. A provocare la morte del pensionato potrebbe essere stato il malore al volante, fattispecie che ha innescato di fatto lo schianto mortale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbanda per un malore, invade la corsia opposta e si schianta contro un'auto

TrevisoToday è in caricamento