Restituiscono i soldi per l'affitto del campo di baseball: dall'amministrazione nessun ringraziamento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

MASERADA SUL PIAVE Quale ossimoro è più calzante di “Silenzio assordante" per descrivere l'assoluto vuoto dall'Amministrazione di questa cittadina alla nostra restituzione del contributo per l'affitto del campo da baseball del Parabae datoci all'inizio del 2017 e mai utilizzato?  

Come si ricorderà Il 12 giugno 2017 la Società dei RIVERSTONES BREMAS BASEBALL TEAM di Maserada sul Piave aveva restituito il contributo generosamente dato dall'amministrazione comunale di 1000 €, accompagnando il bonifico con una lettera in cui si spiegavano tutte le ragioni per cui veniva ritornato. La somma che ci era stata data serviva per pagare un affitto del terreno di gioco al Parabae dove disputare gli allenamenti e il Campionato FIBS U12. Nell'mpossibilità fisica di mettere piede sul campo ad opera di alcune persone, ci è sembrato rispettoso restituirla dove avrebbe potuto essere destinata ad altre opere meritevoli della Comunità di Maserada. Ebbene a distanza di 2 mesi non abbiamo avuto il benché minimo riscontro che poteva essere il classico “Abbiamo ricevuto la vostra lettera e prendiamo atto ….” o un sintetico “Ci dispiace di quanto è successo ….” o un semplicissimo“Va bene se è così che volete ...” o “Chi se ne frega di voi e dei vostri bambini...”.   NIENTE …. NULLA …, o per tornare al titolo dell'articolo, "Un silenzio assordante". 

Cosa possiamo dedurre da tutto ciò che: 1. Abbiamo ragione su tutti i fronti e non sanno cosa dirci ed ecco giustificato il silenzio assoluto. 2. L'amministrazione vista l'impossibilità di darci lo spazio promesso, tante e tante volte, non aspettava altro. In questo modo rinunciando al campo conteso con l'altra Società che lo ha privatizzato con il loro benestare, li abbiamo aiutati ad uscire dall'impasse che li vedeva attanagliati da mesi senza via d'uscita.   3. Finalmente si toglievano dalle scatole i famosi “polemici” e “arroganti” (per non usare altri epiteti con cui hanno identificato anche recentemente i nostri dirigenti della Società) perché chiedevamo il diritto sacrosanto di poter giocare nella cittadina e perché volevamo in qualche modo cambiare lo status sportivo consolidato nel territorio gestito da personaggi che ci gravitano attorno da illo tempore ed hanno egemonizzato tutti gli spazi relativi (vedi palestre, scuola, ecc.).   4. Si sta avverando la famosa sortita dell'Assessore Polo che ci aveva detto “VOI PRETENDETE TUTTO E NON VOLETE DARE NIENTE E CHE IL MONDO E' GRANDE E POTETE ANCHE ANDARVENE SE NON VI VA BENE”.   Ebbene lo status dell'arte è che i rapporti si sono deteriorati a tal punto che la nostra posizione è diventata molto scomoda e sarà inevitabile un nostro cambio di rotta. Forse vogliono che noi in SILENZIO e alla CHETICHELLA sparissimo senza far rumore. Che non si sapesse cosa è stato perpretato ai nostri danni e che tutto si consumasse nell'oblio. Ma qualunque sia il nostro futuro la Cittadinanza deve sapere come sono andate le cose e quello che avevamo scritto nella lettera di accompagnamento della restituzione dei 1000 €.   Questo perché un domani sappiano, nel momento di riconfermare questa Amministrazione, che una Società sportiva è stata penalizzata, ma soprattutto la componente più rilevante cioè i ragazzi e ragazze su cui si è consumata questa ingiustizia, a tal punto da doverci trovare spazi altrove fuori dal Comune di Maserada, perdendo la Comunità stessa un potenziale serbatoio sportivo e sociale e, in particolar modo, la PRIMA SOCIETÀ DI BASEBALL/SOFTBALL del territorio.   E non ci vengano a dire come è già successo che facciamo politica. Noi non l'abbiamo mai fatta e nel nostro statuto questo concetto è fondamentale ed è sempre stato fortemente rispettato, ma se pretendere i nostri spazi nelle palestre, nell'attività delle scuole e un terreno per giocare è fare politica allora …. sì noi facciamo politica.   MEDITATE CITTADINI DI MASERADA SUL PIAVE, MEDITATE …. RIVERSTONES Addetto Stampa Paolo Basso Per chi volesse leggere per intero la lettera di accompagnamento della restituzione dei 1000 € può scaricarla da: https://www.riverstonesbaseball.it/events/5415/il-silenzio-assordante-da-parte-dell-amministrazione-di-maserada

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento