510° anniversario dell’apparizione della Madonna dei miracoli, presente il cardinale Pietro Parolin

Domenica 27 settembre al Santuario di Motta di Livenza sarà un evento celebrativo denso di significato che vuole dare fiducia in questo tempo di pandemia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sarà un evento celebrativo denso di significato che vuole dare fiducia in questo tempo di pandemia. Domenica 27 settembre alle ore 10:00 alla presenza di S.E. Cardinale Pietro Parolin Segretario di stato di Papa Francesco verrà celebrata, al Santuario di Motta di Livenza, la Santa Messa per onorare la Vergine Maria “Madonna dei Miracoli” nel 510° anniversario della sua apparizione in questo luogo e per invocare la Sua protezione in questo momento di pandemia. Purtroppo i vari appuntamenti che erano stati programmati per quest’anno sono stati sospesi a causa dell’emergenza sanitaria, perciò tale cerimonia vuole essere anche una sintesi delle celebrazioni che erano state previste fin dall’inizio dell’anno. Domenica 27 settembre verrà comunicato un messaggio forte, per rafforzare il senso di vicinanza da parte dei Frati Minori custodi della Basilica, così vicini nell’ascolto ai bisogni spirituali dei fedeli che affluiscono al Santuario e alle istituzioni per il supporto sociale che sanno dare in questo momento di diffuso disagio. Percepiamo un bisogno sociale molto forte che richiede messaggi di speranza e di fiducia – dice Padre Giorgio - questo evento, con la presenza del Cardinale S.E. Pietro Parolin, vuole essere un messaggio forte e un “tangibile” segno di fede, per rispondere a quel disagio sociale di insicurezza e di paura che si sta riproponendo con i nuovi contagi, anche in coincidenza con la riapertura delle scuole in cui sono coinvolti i figli, i nipoti, il futuro di una società. Sentiamo il bisogno di continuare ad affidarci alla protezione della Madonna dei Miracoli. Con domenica 27 inizia pure l’Ottavario di preparazione alla Solennità di San Francesco d’Assisi nostro padre fondatore e Patrono d’Italia, che sarà appunto domenica 4 ottobre. Per la cerimonia del 27 settembre ci saranno circa 200 posti a sedere in Basilica e altri posti organizzati nel chiostro e nel piazzale antistante. La disponibilità sarà sino ad esaurimento posti. Non è richiesta alcuna prenotazione, ma la partecipazione richiede l’obbligo dell’uso della mascherina e il rispetto dei distanziamenti. La celebrazione della Santa Messa sarà trasmessa in diretta da AntennaTre.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento