Economia

La vendita diretta è donna: la testimonianza di Alessandra Ghio (Irinox)

Indagine di AVEDISCO, Associazione Vendite Dirette e Servizio Consumatori: tra gli incaricati del settore c’è un’ampia maggioranza femminile come nel caso dell'azienda trevigiana

TREVISO Casa, figli, lavoro, sport… le donne, si sa, sono multitasking ma nel contesto sociale attuale conciliare gli impegni lavorativi con quelli personali non è sempre così facile. La Vendita Diretta - settore in controtendenza con valori in crescita sul piano occupazionale-   accompagna alla flessibilità di orari e luoghi di lavoro anche ottime prospettive di crescita. Lo dimostra AVEDISCO, Associazione Vendite Dirette e Servizio Consumatori: tra gli Incaricati del settore c’è un’ampia maggioranza femminile. A livello europeo l’80% della forza vendita è costituito da donne (Fonte Seldia), mentre a livello mondiale (Fonte WFDSA)  la percentuale è quasi il  76 %, tra queste donne  un numero sempre più  rilevante occupa posizioni al vertice.

Per fare carriera non serve stare ore ed ore davanti al computer né rinunciare a prendere parte ai momenti fondamentali della crescita dei propri figli. La Vendita Diretta è un lavoro flessibile, congeniale per coloro che vogliono sviluppare una propria attività senza trascurare la famiglia ma anche per chi vuole coltivare hobby e aspirazioni. Tra le testimonianze di AVEDISCO vi sono profili diversi: studentesse che cercano una soluzione per essere indipendenti, neodiplomate o neolaureate  che si affacciano al mondo del lavoro, donne che decidono di gestire al meglio il proprio tempo tra carriera e figli, casalinghe che ricercano socializzazione e autorealizzazione al di fuori delle mura domestiche. La Vendita Diretta rappresenta inoltre un’opportunità per chi vuole intraprendere un’attività imprenditoriale senza investimenti troppo onerosi.

Un settore dove conta la meritocrazia, in cui sono le capacità umane e la qualità a fare la differenza. Le parole d’ordine sono: empatia, gentilezza, capacità di ascolto e attitudine al problem solving. Vere e proprie chiavi del successo per persone come Alessandra Ghio -  Responsabile Commerciale Fresco presso Irinox Spa: "In Fresco la percentuale femminile è altissima, i due terzi dei Consulenti sono donne – spiega -. La Vendita Diretta è un settore meritocratico non solo sul campo, ma anche all’interno dell’azienda. Nella mia esperienza ho riconosciuto e visti riconosciuti  i meriti, le capacità e l’impegno di chi lavora con passione".

Qual è stato il tuo percorso lavorativo all’interno della Vendita Diretta dagli inizi ad oggi? Ritieni la Vendita Diretta un settore meritocratico?

Il mio percorso lavorativo è stato molto interessante, e anche divertente! Ho cominciato 23 anni fa in NSA come Assistente del Direttore, quando la società ha aperto il mercato italiano;  ne ho seguito tutti gli sviluppi, prima sul piano nazionale, poi anche su quello internazionale, fino a diventarne il Direttore Generale. Adesso sono Responsabile Vendite Fresco, e ho l’opportunità di aiutare altre donne nella loro organizzazione della cucina e nella buona alimentazione per la famiglia. Insomma, la donna al centro della Vendita Diretta! La Vendita Diretta è un settore meritocratico non solo fuori, sul campo, ma anche negli uffici. Nella mia esperienza ho sempre visto riconosciuti e ho riconosciuto i meriti, le capacità e l’impegno di chi lavora con passione.

Nella Vendita Diretta che cosa hanno in più le donne rispetto agli uomini?  Quali sono i segreti che ti senti di rivelare per coloro che vorrebbero intraprendere questo tipo di carriera?

Le donne hanno capacità di ascolto, sono empatiche e flessibili. La Vendita Diretta è un settore in continua evoluzione, è importante saper cogliere i segnali del mercato e assecondare i cambiamenti, sempre tenendo alta l’attenzione su prodotto, Cliente e Incaricati di Vendita, che rappresentato il Cliente interno. Un segreto? Innamorarsi del prodotto e saper ascoltare. Infatti, se lavori con passione abbinata a capacità di ascolto, tutto diventa un’opportunità, una sfida per crescere personalmente e professionalmente.

La Vendita Diretta è un settore a portata di donna. Quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono rispetto agli altri settori? Es. flessibilità, empatia.

La Vendita Diretta è un’attività nata per le donne: chi più di noi sa ascoltare con attenzione ed empatia? Questa caratteristica è importante sia dentro sia fuori l’ufficio, è necessaria nella relazione con gli Incaricati di Vendita, nel Servizio di Assistenza e in generale in tutti i servizi che l’azienda offre. Importante anche la capacità di adattamento e la flessibilità, che noi donne abbiamo nel DNA, per poter gestire al meglio i cambiamenti e le situazioni che si presentano di volta in volta.

Che percentuale ricoprono le venditrici donne all’interno dell’Azienda per cui lavori?

In Fresco la percentuale di donne è altissima, i due terzi dei Consulenti sono donne, donne che offrono ad altre donne un elettrodomestico (abbattitore) per aiutarle nell’organizzazione dei pasti, nel rispetto della buona alimentazione e di uno stile di vita consapevole, con zero spreco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vendita diretta è donna: la testimonianza di Alessandra Ghio (Irinox)

TrevisoToday è in caricamento