rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Aumentano gli stranieri in Veneto: i più sono nella Marca

Secondo i dati del Censimento 2011, in dieci anni in Veneto sono aumentati gli stranieri, soprattutto a Padova. Ma la concentrazione maggiore è in provincia di Treviso, Verona e Vicenza

In dieci anni gli stranieri in Veneto sono aumentati di quasi il 200%.

Il dato viene dall’ultimo numero di “Statistiche flash”, la pubblicazione curata dalla Direzione Sistema Statistico della Regione, basato sui dati relativi al 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni realizzato da Istat nel 2011.

La percentuale di crescita è in linea con quella nazionale (201,8% per 4.029.145 residenti), mentre la popolazione italiana è rimasta per lo più stabile (- 0,5%).

Tra il 2001 e il 2011 in Veneto la componente straniera è aumentata di 304.254 unità, arrivando a costituire il 9,4% della popolazione (457.328 persone, un aumento del 198,8%), mentre gli italiani sono solo 25.262 in più (più 0,6%).

La maggiore concentrazione di stranieri si colloca nelle province che offrono maggiori opportunità lavorative, ovvero Treviso, Verona e Vicenza (oltre il 10%), ma è Padova a registrare l'incremento più elevato in dieci anni (dal 2,6% al 9,1% della popolazione).

Tuttavia la crisi economica che dal 2009 segna fortemente anche il Veneto sta avendo ripercussioni anche su questa dinamica: nel biennio 2009 - 2010 gli stranieri sono aumentati in media del 5,4% all'anno, la metà rispetto agli anni precedenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano gli stranieri in Veneto: i più sono nella Marca

TrevisoToday è in caricamento