Storeden e MyBank, innovazione negli ecommerce: ora si paga anche col bonifico irrevocabile

La piattaforma ecommerce, nata nel trevigiano e che ha rivoluzionato il commercio elettronico, ora aggiunge anche MyBank tra i metodi di pagamento

Novità nel mondo dell’e-commerce 3 protagonista è Storeden, la soluzione multicanale italiana, con sede fisica a Villorba, che ora mette a disposizione dei propri clienti anche il metodo di pagamento MyBank tramite PayPal Commerce Platform per offrire ai venditori la possibilità di scegliere una soluzione già pienamente conforme alla direttiva PSD2, al GDPR (protezione dati) e AML (antiriciclaggio) per la propria attività online, che li solleva da ulteriori significativi investimenti per l’adeguamento.

Con l’aggiunta di MyBank ai metodi di pagamento offerti, le aziende clienti di Storeden potranno ricevere bonifici irrevocabili con conferma immediata e senza limiti di importo e potranno garantire tempi di evasione dell’ordine estremamente rapidi beneficiando in questo modo di un’ottimizzazione dei processi interni grazie anche alla riconciliazione 100% automatica. I merchant potranno offrire ai propri clienti una soluzione di pagamento che protegge la loro identità digitale e permette di pagare in modo estremamente sicuro direttamente dal proprio online banking. Ed è proprio l'autenticazione forte del cliente attraverso le sicure infrastrutture bancarie unita all'elaborazione e autorizzazione immediata da banca a banca a ridurre al minimo il rischio di frodi o chargeback. 

“Con questa nuova collaborazione superiamo uno dei grandi problemi del pagamento con il bonifico bancario, ovvero la non possibilità di verificare istantaneamente l’avvenuto pagamento. Grazie a questa collaborazione con MyBank pagare con bonifico diventa semplice ed immediato. Continuando la nostra filosofia di rendere semplice tutto ciò che è complesso” commenta Marco Orseoli, Partner Manager di Projectmoon, la società che detiene e gestisce Storeden.

“Sono davvero felice che Storeden abbia inserito MyBank tra i metodi di pagamento nella propria piattaforma. Progetti semplici ma anche complessi e strutturati richiedono oggi almeno un metodo alternativo di pagamento. La sfida per chi gestisce un e-commerce è sempre quella: aumentare le conversioni. E aggiungendo una soluzione che permetta agli utenti di pagare direttamente dal loro conto corrente non può altro che accrescere le opportunità di vendita, incrementare il valore medio dell’ordine e minimizzare drasticamente i rischi di chargeback” conclude Riccardo Porta, Business Development & Marketing manager di Preta, la società che detiene e gestisce MyBank.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • A Monastier il primo punto tamponi privato: «Accesso senza prenotazione»

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento