menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Miss Italia 2013 Giulia Arena

Miss Italia 2013 Giulia Arena

Premio Radicchio d'Oro, la madrina sarà Miss Italia Giulia Arena

La nuova reginetta di bellezza italiana sarà presente alla serata dedicata alle eccellenze del territorio, lunedì 18 novembre a Castelfranco Veneto. Tra i premiati Mara Venier, Jessica Rossi, Tania Cagnotto, Andrea Lucchetta

Sarà Giulia Arena, Miss Italia 2013, la madrina del premio “Radicchio d’oro” in programma lunedì 18 novembre a Castelfranco Veneto.

"Radicchio d'oro" è un avvenimento molto popolare, che dal 1999 porta a Castelfranco Veneto personaggi di spicco del mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport, della solidarietà, del giornalismo e dell’enogastronomia. Protagonista della serata l’Italia bella e positiva, che merita di essere messa in evidenza.

Ed è questo l’obiettivo del “Radicchio d’oro”, un evento che negli anni è cresciuto e si sta proponendo come uno dei più popolari e più atteso.

Giovedì il presidente Egidio Fior ha illustrato motivazioni e impegni del “Radicchio d’oro”, con il quale idealmente si dà il via alla stagione del Radicchio Rosso di Treviso Igp, una cicoria che in quindici anni è uscita dal piccolo territorio di produzione tra le province di Treviso e di Venezia e di Padova, per conquistare prestigiosi mercati nazionali e internazionali.

A confermarlo sono i numeri: dal 1996, anno di riconoscimento del marchio europeo Igp, la produzione è passata da due a ventimila tonnellate di produzione e la produzione lorda vendibile da quattrp a 56 milioni di euro.

Quest’anno il “Radicchio d’oro” sarà consegnato al regista Giuliano Montaldo per il cinema, a Giusto Pio segnalazione dalla terra veneta, a Mara Venier per la televisione e lo spettacolo, alle campionesse sportive Jessica Rossi (tiro a volo) e Tania Cagnotto (tuffi), ad Andrea Lucchetta, un mito del volley, alla giornalista Licia Granello di Repubblica, allo chef Giancarlo Morelli per la cucina.

A Francesco Daminato, un grande del mondo dell’orticoltura e della cooperazione, è stato assegnato il premio “Innovazione in agricoltura”. I medici pediatri Giancarlo Schiavon, Claudio Benetton e Mario Ferro riceveranno il “Radicchio d’oro” per la solidarietà, per aver messo a disposizione la loro professione per strutture sanitarie in zone povere e disastrate di paesi in via di sviluppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Auto e moto

Cambio gomme invernali: scatta l'obbligo di montare le estive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento