Partito dei Veneti: "Uno tsunami in provincia di Treviso"

In sette cittá venete il lancio territoriale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Un sabato pomeriggio frizzante quello di ieri all’hotel Crystal di Preganziol. Dopo l’unione delle principali sigle autonomiste e indipendentiste, il PdV si propone e si lancia alle prossime regionali del 2020 come unico partito territoriale. Fra i relatori Riccardo Szumsky, ex leghista e sindaco di Santa Lucia di Piave che ha parole dure e ferme ”Basta Autocelebrarsi in Regione; da Roma non si cambiano le cose”, Simonetta Rubinato senatrice ex PD “la costituzione italiana sarà la nostra arma; L’uniformità italiana uccide le singolarità territoriali” La parola più utilizzata da tutti i relatori è “responsabilità”, parola spesso utilizzata ma tradita dai partiti nazionali. Se queste sono le premesse, lo tsunami annunciato dagli esponenti del PdV si protrarrà fino alle prossime regionali, e allora si, ne vedremo delle belle.

Flavio Coordinatore TV PdV

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento