rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024

Brindisi fino a tarda sera per il trionfo di Conte: «Adesso l'analisi dei risultati della coalizione»

Militanti, candidati, eletti e non, fedelissimi si sono ritrovati alla "Roggia" di piazza Trentin per festeggiare la vittoria alle comunali. L'abbraccio con il senatore di Fratelli d'Italia, Luca De Carlo. Unica tra i consiglieri di opposizione presenti alla festa Antonella Tocchetto. Dal rivale Giorgio De Nardi, almeno fino alla notte appena trascorsa, nessuna telefonata

Cori, brindisi, abbracci, sorrisi. La festa per la roboante vittoria di Mario Conte alle comunali trevigiane, già iniziata nel pomeriggio di ieri al K3, storica sede del Carroccio, è proseguita in serata al bar La Roggia di piazza Trentin dove, fino a tarda sera, si sono radunati candidati, eletti e non, simpatizzanti, militanti e veterani. Fino a tarda sera in molti si sono soffermati a celebrare un successo atteso e che premia un sindaco che vanta un indice di popolarità che potrebbe portarlo, tra qualche anno, in altri lidi. Ma intanto spazio alla festa e al presente: tra qualche giorno è già tempo di pensare alla composizione della nuova Giunta che vedrà certamente diverse conferme e alcune novità. L'alleato Fratelli d'Italia del resto scalpita: i rumors parlano di almeno due assessorati ai meloniani (urbanistica?). Il vicesindaco? Alessandro Manera, recordman di preferenze con 747 preferenze sembra in pole. Andrea De Checchi, vicesindaco nel primo mandato e a rischio esclusione dal nuovo consiglio comunale, dovrebbe far parte della squadra di Giunta. Stessa sorte potrebbe toccare anche a Sandro Zampese e Christian Schiavon, lavori pubblici e bilancio.

«Sapevamo di aver lavorato bene, sapevamo di essere una squadra forte, tant'è che abbiamo impostato questa campagna elettorale con il sorriso, raccontanto cosa abbiamo fatto, cosa vogliamo fare e chi siamo, lasciando agli altri le polemiche, poi i trevigiani ci hanno dato ragione» ha detto Conte ieri sera al suo arrivo alla "Roggia" «avevamo delle ambizioni importanti, il 65% è un gran bel risultato però è un carico di responsabilità. Ora abbiamo la fiducia dei cittadini che non va assolutamente tradita».

Ora dovranno essere accontentati gli alleati. «L'importante era vincere, ora faremo l'analisi di quelli che sono stati i risultati all'interno della coalizione però consapevoli che ognuno di noi ha dato il massimo» ha spiegato il sindaco «la lista civica ha ottenuto un risultato importante e di questo siamo tutti contenti e orgogliosi. Domani (oggi ndr) torno in municipio e continuiamo a lavorare, abbiamo tante sfide aperte, dal Pnrr alla programmazione delle opere e poi ci prenderemo un pò di giorni per confrontarci e costruire la squadra del futuro con la consapevolezza che siamo arrivati a questo risultato perchè è stata fatta una scelta umana e di professionalità da parte della squadra e quindi anche in questo caso, aldilà delle dinamiche politiche, è ovvio che ci sia una squadra di persone competenti, dal grande spessore umano, pronte a servire H24 la comunità trevigiana».

Tra le note stonate della serata c'è da sottolineare la mancata telefonata di congratulazioni del candidato del centrosinistra Giorgio De Nardi al rivale Conte (almeno fino alla scorsa notte non è giunta). Tra i membri dell'opposizione si è invece vista alla Roggia, per complimentarsi con il sindaco confermato, la consigliera Antonella Tocchetto che certo non ha mai fatto mistero di non aver gradito la scelta dell'imprenditore come candidato del centrosinistra. Magari tra cinque anni toccherà a lei: in molti se lo augurano. Ha voluto brindare con Conte anche Luca De Carlo, parlamentare di Fratelli d'Italia ma anche esponenti delle altre liste a sostegno del sindaco, tra cui l'immancabile Davide Acampora.

Giuseppe Basso e Sandro Zampese

Video popolari

Brindisi fino a tarda sera per il trionfo di Conte: «Adesso l'analisi dei risultati della coalizione»

TrevisoToday è in caricamento