Giovedì, 16 Settembre 2021
TrevisoToday

Preganziol: il coro Sant'Urbano alla Madonna della corona

Un pellegrinaggio al santuario mariano sul Monte Baldo, ha coinvolto domenica scorsa 05 settembre il coro parrocchiale di Preganziol.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Una gita post emergenza Covid per ringraziare del cammino fin qui percorso e per chiedere sostegno per quello che verrà. Domenica 05 settembre il coro parrocchiale Sant'Urbano di Preganziol, diretto da Sandro Albore, si è recato in pellegrinaggio nel veronese al suggestivo santuario della Madonna della Corona, fra le rocce del Monte Baldo, risalente al 1530, che anticamente fu luogo di romitaggio. Fino ad un centinaio di anni fa il santuario poteva essere raggiunto solo attraverso vari sentieri, che salgono o scendono dalla montagna, eppure ha attratto sempre molte persone, che ancora oggi continuano a farvi visita e a chiedere grazie per le loro famiglie, affidandosi alla Madonna Addolorata, che ai piedi della croce abbraccia il figlio Gesù ormai defunto. Il coro Sant'Urbano di Preganziol, in attività dal 1978, con una trentina di coristi, nel santuario della Madonna della Corona ha animato con i canti e le musiche d'organo la messa domenicale delle ore 10.30. "Tornare a cantare - ha commentato il direttore - è stata per noi una gioia immensa, dopo essere stati fermi per lunghi mesi a causa della pandemia. Nelle nostre intenzioni vorremmo che il canto fosse un antidoto all'apatia che le limitazioni contro il Covid ha generato in molte persone. Domenica 29 agosto siamo tornati a cantare nella nostra chiesa di Preganziol, in onore della patrona, la Madonna della Cintura; la domenica successiva siamo andati in pellegrinaggio a questo antico santuario, letteralmente scavato nella roccia, alla cui Madonna abbiamo affidato le nostre paure e le nostre gioie, per poter vivere bene questo tempo nuovo che ci è dato". Dopo il pellegrinaggio al santuario mariano, la gita si è conclusa con una passeggiata a Lazise, sul lago di Garda. Un meteo ancora estivo, ha reso la giornata davvero piacevole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preganziol: il coro Sant'Urbano alla Madonna della corona

TrevisoToday è in caricamento