Gli studenti del Planck campioni in biologia, chimica e fisica

Si classificano in fascia oro alla selezione nazionale delle Olimpiadi della Scienza Euso 2020

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Gli studenti del Max Planck tra i migliori d’Italia in biologia, chimica e fisica. La squadra dell’istituto di Lancenigo si è aggiudicata la fascia oro della competizione nazionale delle Olimpiadi europee delle Scienze EUSOit 2020 tenutasi all’università di Padova, e si è piazzata subito dopo due istituti tecnici di Torino e di Genova rispettivamente al primo e al secondo posto. Le eccellenze del Planck si chiamano Aurora Bolzan che ha gareggiato in biologia, Matteo Modolo in fisica e Michele Zanatta che per la prova di chimica ha ottenuto anche la menzione speciale per la migliore prova. La finale, dopo le selezioni provinciali e regionali, ha messo a confronto 12 squadre provenienti da tutto il territorio nazionale. La prova si è tenuta la scorsa settimana nel complesso “Fiore di Botta” dell’Università di Padova ed è stata organizzata dall'AIF, dai Dipartimenti di Biologia e Chimica, dalla Divisione Didattica della Società di Chimica Italiana. EUSO (European Union Science Olympiades), è una competizione a squadre. Ciascuna squadra si compone di tre studenti con una diversa specialità: biologia, chimica e fisica. Giovedì, 13 febbraio le 12 squadre migliori di tutta l’Italia hanno svolto la prova, sperimentale, di biologia, chimica e fisica, che ha avuto come tema "Luce e Colore". Per la biologia gli studenti hanno classificato alcuni fiori e foglie, estratto e studiato i pigmenti dai petali di una rosa. Per la chimica hanno realizzato una cianotipia mediante una sintesi, studiato una reazione che genera luce ed effettuato una misura di fluorescenza. Per la fisica infine hanno misurato l'indice di rifrazione di alcuni liquidi alla lunghezza d'onda di un laser rosso e, per la stessa sorgente, determinato la lunghezza d'onda della radiazione nello stesso liquido. Come si vede un bel po' di lavoro. Alla cerimonia di premiazione gli studenti hanno potuto assistere allo show del fisico-divulgatore Giorgio Häusermann.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento