Martedì, 27 Luglio 2021
Scuola

Successo garantito all’esame di stato con l’intelligenza artificiale

Altro 15 centini al Max Planck: in tutto sono 41 su 256 studenti tra Itis e liceo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Il Max Planck ha chiuso gli Esami di Stato con l’ultima commissione ad arrivare al traguardo sabato 3 luglio. I risultati sono eccellenti. In 5 A Informatica si contano cinque cento di cui due lodi, in 5 B Informatica ben sette cento di cui una lode, in 5 A Elettronica tre cento. In 5A Informatica si diplomano con il cento Ilenia Bariviera e con il cento e lode Giada Barro portando come elaborato un progetto di Intelligenza artificiale, suggerito da un corso svolto con l’Università di Padova intitolato “Non è roba per donne?” finalizzato a promuovere lo studio delle materie scientifiche tra le ragazze. Le due studentesse, per dimostrare che l’Informatica non è affatto per soli maschi hanno implementato una “ChatBot” ovvero un programma per cellulare che aiuta a trovare le ricette più adatte per utilizzare al meglio gli avanzi di cibo che molto spesso rimangono nel frigo. Lo step successivo, che Ilenia e Giada si propongono è di programmare il cellulare in modo che mediante webcam riesca direttamente a riconoscere i cibi che ci sono in frigo per mettere a punto poi le ricette possibili. Ha lavorato sull’intelligenza artificiale per l’esame di Stato anche Michele Onorato, diplomatosi con il cento. Nel suo elaborato ha studiato l’intelligenza artificiale rispetto ai sistemi di predizione e ha messo a punto un programma che permette partendo da una banca dati di prevedere il futuro in un determinato settore. La riflessione sull’intelligenza artificiale all’istituto Max Planck è stata sollecitata anche dalla collaborazione con A.I.A.–Artificial Intelligence in Agorà (incontri in streaming sul tema organizzati dall’Associazione Culturale Bibliotreviso in partnership con Comune di Villorba e Provincia di Treviso e Lovat). Gli studenti che per primi si sono approcciati con le nuove modalità di programmazione informatica sono stati guidati dal professor Paolo Tosato.

Questi i nomi degli ultimi centini del Planck: si sono diplomati con il cento e lode: Giada Barro (5AII), Andrea Moruzzi (5AII), Alessandro Moscatelli (5BII), si sono diplomati con il cento Ilenia Bariviera (5AII), Luca Dalla Mora (5AII), Michele Onorato (5AII), Claudio Battistin (5BII), Luca Bettiol (5BII), Enrico Brognera (5BII), Daniele Roveda (5BII), Lorenzo Silvello (5BII), Leonardo Venturini (5BII), Marco Martini (5AEE), Emanuele Sini (5AEE), Federico Peruzzo (5AEE). L’anno scolastico 2020-2021 all’istituto Max Planck si chiude con un record di centini, oltre il 16% all’Itis e il 13% al Liceo scientifico. Esattamente i centini all’Itis sono 36 su 218 studenti (di questi dieci con lode), al Liceo delle Scienze applicate sono 5 su 38 alunni (di cui 3 con lode).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo garantito all’esame di stato con l’intelligenza artificiale

TrevisoToday è in caricamento