Domenica, 16 Maggio 2021
Foto di Marco Caselli
Segnalazioni

Alessandro Perini vince il premio Imagonirmia 2015-2016

Alessandro Perini è il vincitore della prima edizione del Premio Imagornirmia di Elena Mantoni, voluto e finanziato dalla famiglia Mantoni a ricordo della figlia Elena.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Treviso, 8 febbraio 2016

Alessandro Perini vince il Premio Imagonirmia 2015-2016

Alessandro Perini è il vincitore della prima edizione del Premio Imagornirmia di Elena Mantoni, voluto e finanziato dalla famiglia Mantoni a ricordo della figlia Elena.

Con il titolo Spostamento variabile / Variable displacement, il premio IMAGONIRMIA fa tesoro dell'idea già cara a Elena, di "giardino" come bene in comune, e a partire da qui intende intercettare l'interesse di quegli artisti il cui lavoro si relaziona con i luoghi minori, intesi come terreno di affettività civile in dialogo tanto con il radicamento quanto con lo spostamento.

Spostamento variabile / Variable displacement ha chiamato idee-progetto capaci di prendere in esame percorsi e ambienti di confine tra mondo urbano e rurale nel territorio di Chiaravalle e la sua abbazia cistercense e la periferia sud Milano, dove anche è possibile innestare le poetiche, le politiche e le pratiche del giardino nel suo portato reale e simbolico, generativo e rigenerativo.

A chiusura del Bando della prima edizione 2015/2016, il primo ringraziamento va a tutti i partecipanti, agli artisti che con la loro fiducia hanno reso questo Premio ancora più denso di significati. Il numero e la qualità delle idee-progetto pervenute rinforza l'intenzione di Associazione Imagonirmia di Elena Mantoni, di incidere in ambiti ricchi di talenti sui quali è necessario innestare opportunità di emersione e crescita.

Dopo un'accurata analisi di tutti i progetti presentati, la Commissione ha selezionato nella proposta di Alessandro Perini, con il titolo di riferimento relativa alla ricerca in corso touchmysound, l'idea-progetto vincitrice del premio. Alessandro Perini è compositore, artista sonoro, nato nel 1983 vive tra Como e Malmö (Svezia). Lavora sulla relazione suono-persona-ambiente, quindi sulle possibilità di rivelare e riorientare le percezioni e l'esperienza sensibile all'interno del vissuto individuale e collettivo.

L'attività di Alessandro Perini durante la residenza, che partirà ad aprile 2016, sonderà il potenziale acustico di Chiaravalle, al fine di nutrire la riflessione sul suono inteso anche come esperienza corporea e sul rapporto tra l'esperienza umana e il territorio, nella modificazione dell'una e dell'altro.

Il premio IMAGONIRMIA prevede un soggiorno di 4 settimane nella residenza per artisti Fare - Open Care; il sostegno economico per la realizzazione dell'idea, accompagnamento curatoriale; un percorso formativo concordato, all'interno del Centro Internazionale Studi sul Paesaggio e sul Giardino Bergamo; innesto del progetto realizzato con il presente Bando, su soglia monastero | cantieri per il giardino planetario; una pubblicazione cartacea con testi e immagini.

Il progetto è realizzato dall'associazione culturale IMAGONIRMIA di Elena Mantoni (www.imagonirmia.org) in collaborazione con Fare (www.farearte.org), AIR - artinresidence (www.artinresidence.it), Frigoriferi Milanesi (www.frigoriferimilanesi.it), Open Care (www.opencare.it) e associazione terzo paesaggio.

Per info

Elisa Carrer

Cell. 349 3534051

info@elisacarrer.com

per

Associazione Imagonirmia

www.imagonirmia.org -- info@imagonirmia.org

FARE www.farearte.org -- info@farearte.org

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Perini vince il premio Imagonirmia 2015-2016

TrevisoToday è in caricamento