Venerdì, 30 Luglio 2021
blog Centro / Via Varco di S. Bartolomeo

Diego Basso suona i Queen con l'orchestra: 700 persone in piazzale Burchiellati

Treviso torna ad emozionarsi e applaudire l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e le voci soliste e coro di Art Voice Academy impegnate nei brani più famosi della band inglese di Freddie Mercury

Il concerto in Piazzale Burchiellati (Foto di Franco Moret)

Verrebbe quasi la tentazione di citare "We are the champions" per riassumere in poche famose parole il successo riscosso giovedì sera, 17 giugno, del concerto "Diego Basso Direttore d'Orchestra plays Queen" in Piazzale Burchiellati a Treviso.

Già sold out a pochi giorni dall’apertura delle prenotazioni, l’evento, una produzione Ava Sound Live Music, ha visto 700 persone applaudire entusiaste l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana, le voci soliste e il coro di Art Voice Academy. Diretti dal Maestro Diego Basso hanno eseguito dal vivo i brani più noti dei Queen da lui appositamente arrangiati per orchestra. Il pubblico ha potuto apprezzare le qualità vocali e le interpretazioni di Anna Danieli, Claudia Ferronato, Sonia Fontana, Giuseppe Lopizzo, Sara Robin, Cristina Mariz Manolo Soldera e Marco Mengato. Alla chitarra solista si è esibito inoltre Paolo Barbieri, alias Paul Brigante, artista della Brian May Guitars. Una scaletta che, in due ore di concerto, portato sul palcoscenico i successi più noti della band inglese, da “Somebody to love” a "Bohemian Rhapsody", che hanno aperto il concerto, agli inni rock “I want it all”, “Don't stop me now “, "We Will Rock You", passando attraverso momenti più intimi quali “Love of my life”, “These are the day of our lives” e la struggente “The Show Must Go On”. Un flusso circolare che, partendo dagli artisti visibilmente emozionati per essere tornati sul palco, arrivava ad un pubblico altrettanto emozionato di poter assistere nuovamente ad un concerto dal vivo. Per tornare poi sul palco sotto forma di applausi e richieste di bis, prontamente accontentate.

Ph. Franco Moret 2021 -0657-2

Il rapporto del Maestro Diego Basso, il cui repertorio concertistico spazia dalle arie d’opera al pop e al rock sinfonico, con la musica dei quartetto inglese risale fin dalla giovane età, prima come giovane fan e poi, nel corso della sua carriera musicale, come studioso ed estimatore dei brani scritti da Brian May e Freddy Mercury. Musiche che ha voluto arrangiare per orchestra e che sono stati eseguiti dal vivo nel corso di progetti ed eventi di alto livello. Nella serata finale del 70° Festival di Sanremo ha diretto il tenore Vittorio Grigolo e l’Orchestra dell’Ariston, in un applaudito medley dei Queen. Con l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana ha diretto inoltre lo spettacolo “We never stop” che, grazie al team di Synapsy, ha vinto il 1° premio come miglior format al BEA Word. Sul palcoscenico artisti di fama mondiale tra cui Marc Martel, la vera voce di Freddie Mercury nel film “Bohemian Rhapsody”, Tony Hadley degli Spandau Ballet, Kerry Jane Ellis cantante e attrice inglese, nota soprattutto come interprete di musical a Brodway e nel West End di Londra e il chitarrista Stef Burns. Il prossimo appuntamento a Treviso per il Maestro Basso sarà domenica 18 luglio all'Arena della Marca (Ippodromo di Treviso) con il concerto “Omaggio a Ennio Morricone” insieme al flautista di fama internazionale Andrea Griminelli, l’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e il Coro Pop Art Voice Academy.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diego Basso suona i Queen con l'orchestra: 700 persone in piazzale Burchiellati

TrevisoToday è in caricamento