menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Max Gazzè in concerto (Foto d'archivio)

Max Gazzè in concerto (Foto d'archivio)

Max Gazzè torna a Suoni di Marca: concerto gratuito sulle Mura

Martedì 30 luglio l'amatissimo cantautore romano sarà ospite del festival trevigiano a ingresso gratuito. Un viaggio "on the road" dai primi successi fino alle ultime coinvolgenti hit

Artista poliedrico, bassista d’eccezione e compositore straordinario, Max Gazzè ritornerà sul Palco San Marco di Suoni di Marca, dopo il grande successo di 4 anni fa, con il nuovo On The Road tour, il prossimo 30 luglio a Treviso. 

Dopo il recentissimo tour per i 20 anni dell’album “La Favola di Adamo ed Eva”, dedicato interamente al suo secondo lavoro discografico, un album che rivela un’identità senza tempo e testi incredibilmente sagaci, contemporanei e prorompenti, il compleanno della prima delle molte “favole” regalate alla musica dal cantante e bassista che, nel corso della sua carriera, non ha mai smesso di sfornare successi dalle sonorità sperimentali e a tratti avveniristiche, accompagnate da testi allo steso tempo ironici e poetici, spesso e volentieri dal tono surreale. Tra le canzoni più iconiche del disco ricordiamo “Cara Valentina”, il tormentone “Vento d’estate”, “Una musica può fare”, “L’amore pensato”, “Comunque vada” e la stessa “La Favola di Adamo ed Eva”. E dopo il grande successo dell’opera sintonica “Alchemaya”, opera sintonica scritta a quattro mani col fratello Francesco e nata dalla collaborazione con il maestro Clemente Ferrari e la Bohemian Symphony Orchestra di Praga – dove Max Gazzè propone un riarrangiamento orchestrale dalle influenze classiche ed elettroniche dei suoi maggiori successi e riscopre il suo primo amore, la musica live, regalando al pubblico uno spettacolo con il suo intero repertorio, dagli inizi di “Una musica può fare” alle ultime hit “Teresa” e “La Leggenda Di Cristalda E Pizzomunno”.

Sarà un’estate tutta on the road per il cantautore italiano che in questo viaggio sarà accompagnato dai suoi musicisti di sempre: Giorgio Baldi alla chitarra, Cristiano Micalizzi alla batteria, Clemente Ferrari alle tastiere e Max Dedo ai fiati. Musicista eclettico e compositore di opere “sintoniche” – neologismo inventato dal cantautore per descrivere la perfetta integrazione tra strumenti sinfonici e sintetizzatori – Max Gazzè inizia la sua carriera all’estero come bassista, arrangiatore e coautore del gruppo inglese 4 Play 4. Torna a Roma nel 1992, dedicandosi a sperimentazioni musicali nel suo studio di registrazione e iniziando a collaborare con artisti d’eccezione come Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri. Quattro anni dopo pubblica il suo primo album “Contro Un’Onda del Mare” che presenta in versione acustica nel tour di Franco Battiato. Nel 1998 collabora con Nicolò Fabi per il brano “Vento d’estate”, preannunciando l’uscita del secondo album “La Favola di Adamo ed Eva”, uno dei lavori della musica italiana più amati e popolari nell’ultimo ventennio. Nel 2008 ritorna al Festival di Sanremo con il brano di successo “Il solito sesso” e nel 2010 debutta come attore in “Basilicata coast to coast”, opera cinematografica nata dalla regia di Rocco Papaleo. Gazzè per il film compone il singolo “Mentre dormi”, premiato ai David di Donatello come “Miglior canzone originale”. Al Festival di Sanremo 2013 partecipa con “Sotto casa” con cui ottiene in pochi mesi la certificazione Digital Download d’Oro. Max Gazzè, assieme a Nicolò Fabi e Daniele Silvestri, nel 2014 concretizza un progetto ventennale con l’album di inediti “Il padrone della Festa”: il trio parte per un tour europeo e, successivamente, per un tour nei palasport italiani, registrando il tutto esaurito. Il 2017 è l’anno in cui nasce il progetto più innovativo del cantautore: “Alchemaya - un’opera sintonica”, che lo porterà alle Terme di Caracalla di Roma, al Teatro Antico di Taormina, chiudendo infine con un evento straordinario all’Arena di Verona. 
Max Gazzè va ad aggiungersi al già ricco cartellone di Suoni di Marca Festival 2019 assieme a Nada, La Rappresentante di Lista, Eugenio Bennato, Anna Calvi, Eugenio Finardi e Bandabardò ma gli artisti da annunciare sono ancora molti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento