rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Blog Centro

L'illustratore Fabio Visintin dona un suo disegno al festival "Treviso Giallo"

Dal 12 al 14 aprile il capoluogo di Marca diventerà la capitale del brivido. In concomitanza sarà allestita la mostra a tematica noir “Come nasce la copertina di un libro giallo e noir?”

Il noto illustratore veneziano Fabio Visintin ha donato una sua personale illustrazione al festival Treviso Giallo, il festival letterario, con taglio scientifico, dedicato al genere giallo e noir, che si svolgerà il 12, 13 e 14 aprile al Palazzo dei Trecento a Treviso.

Visintin da vent’anni realizza le immagini delle copertine dei gialli Marsilio per la collana Farfalle, «Il dono – spiega Lisa Marra l’organizzatrice di Treviso Giallo, della Casa editrice Linea edizioni – sottolinea, ancora una volta in maniera incisiva, quanto il festival, con il suo intreccio di approfondimenti, rappresenti la complessità del mondo contemporaneo con luci e ombre». Un festival che, come una pennellata veloce e tagliente, con i suoi tratti graffianti, i suoi colori intensi, cattura gli occhi e il cuore degli appassionati del genere giallo e noir. In concomitanza con il festival sarà allestita la mostra artistica: “Come nasce la copertina di un libro giallo e noir?”. Aperta al pubblico, la mostra, ad ingresso gratuito, esporrà una ventina d’illustrazioni di Fabio Visintin che da 20 anni realizza le immagini delle copertine dei libri per la collana “Farfalle della Marsilio. La mostra sarà allestita nella Sala del palazzo dei Trecento dal 12 al 14 aprile in concomitanza del festival Treviso Giallo.

«È un attestato di grande stima – spiega Pierluigi Granata, del Comitato scientifico del Festival che si svolgerà dal 12 al 14 aprile a  Palazzo dei Trecento a Treviso – I tratti di Visintin scavano il lato più oscuro del crimine e hanno conquistato gli autori della casa editrice Marsilio, da Camilla Läckberg a Qiu Xiaolong, da Liza Marklund a Gianni Farinetti, tra gli altri, per la sua capacità di cogliere lo spirito delle loro storie, restituendone al lettore il messaggio e le atmosfere». Venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 aprile 2019, la sala Palazzo dei Trecento (Piazza dei Signori a Treviso) ospiterà la prima edizione del Festival letterario Treviso Giallo, organizzato dall'associazione Accademia della Marca Trevigiana, con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali, Regione del Veneto, Città di Treviso e in collaborazione con le Università degli Studi Ca’ Foscari Venezia, Università degli Studi di Trieste, Università IULM Milano, Università degli Studi dell’Aquila, Università degli Studi di Udine. Il Festival, sarà aperto al pubblico con ingresso gratuito fino a esaurimento posti, è unico nel suo genere in ambito nazionale per l’impostazione scientifica che lo caratterizza e offre un approfondimento del genere giallo e noir che lo proietta a fianco dei maggiori festival europei. Saranno tre giorni d’incontri, tavole rotonde, presentazioni di libri attraverso interviste di approfondimento all'autore, tavole rotonde, alle quali parteciperanno scrittori, giornalisti, sociologi, criminologi, investigatori, magistrati, psicologi, psichiatri. In concomitanza con il festival sarà realizzata una mostra artistica dalla tematica noir e sarà presentato il premio letterario dedicato al genere giallo e noir.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'illustratore Fabio Visintin dona un suo disegno al festival "Treviso Giallo"

TrevisoToday è in caricamento