rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Avvelenata la micia dell'ex sindaco di Conegliano: «Atto di inciviltà»

Floriano Zambon ha condiviso sulla sua pagina Facebook la vicenda di cui è stato sfortunato protagonista e che ha visto la gattina Pesca uccisa da «Una mano immonda». Già presentata una denuncia al Commissariato

Pesca, una gattina trovatella che da tempo era accudita dall'ex sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, è stata avvelenata da ignoti. L'episodio è già stato denunciato al Commissariato di Conegliano e lo stesso Zambon, sdegnato, ha raccontato pubblicamente la triste disavventura.

«Ciao Pesca, dolcissima micetta» ha scritto Floriano Zambon sul suo profilo Facebook «Vittima di una mano immonda che ti ha ucciso avvelenandoti. Ho deciso di sporgere denuncia in Commissariato perché spero che le Forze dell'Ordine, pur impegnate in altre importanti operazioni (cronaca di questi giorni), possano individuare lo spregevole/i individuo/i che opera in zona San Pierin-Scomigo. Ritengo che il livello di civiltà di una comunità si misuri anche dal rispetto che ha per gli animali. Fatti come questo dimostrano che a Conegliano c'è ancora tanta strada da fare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvelenata la micia dell'ex sindaco di Conegliano: «Atto di inciviltà»

TrevisoToday è in caricamento