menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Chiara Busnardo

Il sindaco Chiara Busnardo

Il Comune di Altivole attiva il nuovo sportello “Progetto Lavoro”

La sindaca Chiara Busnardo: «Si tratta di uno sportello per affrontare l’emergenza lavoro supportando i cittadini e le imprese»

Parte dei fondi donati al Comune di Altivole dai cittadini per l’Emergenza Covid vengono destinati ad un progetto che guarda al futuro: il nuovo Sportello Lavoro. Sarà attivo da martedì 2 marzo il servizio “Progetto Lavoro Altivole” al 1° piano del Centro Sociale in via Roma. «Il nuovo Sportello nasce da un’esigenza sempre più diffusa nel nostro territorio - spiega la sindaca Chiara Busnardo - l’emergenza Coronavirus ha causato disorientamento, ci sono persone che sono rimaste a casa e lo stanno cercando, altre che il lavoro lo hanno ma stanno pensando di riorganizzarsi perché il virus ha scompaginato le carte. Questo Sportello diventerà un punto di riferimento per loro, ma anche per tutti i giovani che si approcciano per la prima volta al mondo del lavoro e che vogliono sapere quali opportunità ci sono nel nostro territorio».

Ma non solo: «Ci sono aziende che cercano figure professionali e non le trovano, ci sono imprenditori che chiedono al Comune referenze in caso di nuove assunzioni, questo Sportello diventerà un punto di riferimento anche per le attività produttive». Sarà la Psicologa del Lavoro Chiara Pistellato ad offrire ai cittadini residenti ad Altivole consulenza, orientamento e supporto nella ricerca attiva del lavoro. «Costruiremo una rete locale con le aziende di Altivole e paesi limitrofi, facilitando l’incrocio tra domanda e offerta», aggiunge la psicologa che ha esperienza nel settore a servizio di altri Comuni della Marca e ha toccato con mano le problematiche del territorio. «L’emergenza Covid ha stimolato molte persone a rimettersi in gioco e a riscrivere le proprie competenze in altra chiave. Penso alle persone che lavoravano nel settore della ristorazione e del turismo e che si sono trovate bloccate o limitate nelle proprie attività, ma anche ai negozianti del settore dell’abbigliamento».

C’è poi all’orizzonte la scadenza del blocco dei licenziamenti, prevista per il 31 marzo, la cui proroga non è ancora certa e potrebbe essere selettiva. Lo Sportello, gestito dalla cooperativa La Esse, fornirà diversi servizi. Dall’ascolto alla costruzione ed aggiornamento del curriculum, fino al supporto nella ricerca del lavoro, dall’approccio al colloquio ai consigli sui servizi di aggiornamento professionale. «Per affrontare l’emergenza ci siamo ispirati ad un proverbio attribuito a Confucio. “Dai un pesce ad un uomo e lo nutrirai per un giorno. Insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita”, chiude la prima cittadina Chiara Busnardo. Lo Sportello sarà aperto il martedì dalle 15 alle 17. Si riceve per appuntamento. Email: progetto.lavoro@comune.altivole.tv.it; 0423918318.

Progetto Lavoro-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento