Economia

Piccole realtà legate ai canali Horeca, Coldiretti Treviso lancia l’allarme

Plauso per il via libera ai nuovi stanziamenti assegnati dal piano nazionale che ammontano a 38,7 milioni di euro

Un vigneto

I bandi legati all’OCM vino quest’anno assumono una particolare importanza per aiutare il rilancio del settore vitivinicolo. E’ quanto sostiene Coldiretti  in merito alla delibera presentata dall’Assessore Caner che dà il via libera ai nuovi stanziamenti assegnati dal piano nazionale che ammontano a 38,7 milioni di euro. L’emergenza sanitaria ha visto il settore del vino sulle montagne russe, con andamenti altalenanti legati ovviamente alle chiusure obbligate e alla conseguente mancanza dei turisti, oltre che  alle  nuove abitudini di acquisto praticate dalle  famiglie per continuare a consumare le bottiglie preferite in casa.

Il settore, tutto sommato, ha retto il colpo con un bilancio 2020 quasi in pareggio. Per le cantine di piccola media dimensione vocate al canale Horeca è stato un bagno di sangue. A queste realtà Coldiretti Veneto ha sempre riservato attenzione organizzando webinar con i buyers europei ed extra anche durante il lockdown: Germania, Svizzera, Benelux, Francia, Paesi dell’Est, Inghilterra  non sono stati trascurati in quanto mercati strategici in particolare per le aziende agricole. Sempre in questa direzione l’Osservatorio Vitivinicolo di Coldiretti sta organizzando incontri on line con gli importatori di Inghilterra, Norvegia, Svizzera e America per posizionare i prodotti delle aziende associate.

«Le misure adottate dalla Regione del Veneto in termini di promozione e ristrutturazione dei vigneti – conclude Coldiretti Treviso – sono azioni importanti per attrezzare le cantine alla ripresa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piccole realtà legate ai canali Horeca, Coldiretti Treviso lancia l’allarme

TrevisoToday è in caricamento