rotate-mobile
Economia

Poste Italiane e l'iniziativa dedicata ai neo-maggiorenni

Con la campagna “I ragazzi del ‘95” Poste Italiane promuove la cultura del risparmio fra i neo maggiorenni della provincia di Treviso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Negli uffici postali della provincia di Treviso è in corso la campagna di sensibilizzazione al risparmio "I ragazzi del '95", rivolta a coloro che hanno appena compiuto il 18° anno di età e sono stati da minorenni titolari del libretto postale "Io capisco". In provincia di Treviso i libretti di risparmio attivi sono più di 263.000 con una crescita del 2% rispetto all'anno precedente. Oltre all'affidabilità e alla semplicità, il successo di questo prodotto è legato anche all'assenza di spese e commissioni di apertura, di chiusura, di gestione e rinnovo.

Sono XX, infatti, i neo maggiorenni della provincia di XX a cui è stato consegnato nel mese di giugno il nuovo libretto che consente di gestire in piena autonomia il risparmio accumulato durante la minore età. Oltre a incrementare la somma esistente, i giovani possono effettuare prelievi di contante in qualsiasi ufficio postale o dagli sportelli automatici Atm Postamat tramite la Libretto Card.

Cassa Depositi e Prestiti e Poste Italiane sono costantemente impegnate a promuovere la cultura del risparmio, sensibilizzando in particolare i giovani ad investire sul proprio futuro umano e professionale e offrendo loro strumenti affidabili e con rendimenti sicuri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste Italiane e l'iniziativa dedicata ai neo-maggiorenni

TrevisoToday è in caricamento