Economia

I Giovani Imprenditori di Unindustria Treviso e Vicenza in missione in Israele

Dopo le visite al polo tecnologico di Jaffa e all'università Weizman, la Presidente Alessia Forte ha detto: "C'è da imparare da loro, ma ce la giochiamo alla pari"

TREVISO Missione in Israele per i Giovani Imprenditori di Unindustria Treviso, alla scoperta di un Paese emergente nell’innovazione e nelle start up. La delegazione trevigiana, guidata dalla Presidente Alessia Forte, si è unita a quella dei giovani imprenditori di Confindustria Vicenza per una visita che ha portato a conoscere, in una intensa tre giorni, il polo tecnologico di Jaffa e l’università Weizman, tra i centri di riferimento internazionali per la ricerca, con quattro Premi Nobel in cattedra, e il suo centro di trasferimento tecnologico. Hanno completato il programma visite ad aziende in settori come l’aerospaziale e la cosmetica e l’incontro con la Camera di Commercio.

“Il confronto con la realtà israeliana – spiega Alessia Forte – ci è stato utile per raccogliere buone pratiche, come l’attenzione fin dalla formazione primaria per la scienza e la ricerca, e l’investimento continuo in innovazione, con l’ottenimento di molti brevetti. Ma abbiamo avuto l’opportunità anche di capire come la realtà veneta e italiana delle aziende, sia quelle più consolidate che le start up, se la possa giocare tranquillamente alla pari, al di là dei luoghi comuni. Dobbiamo credere di più in noi stessi, come abbiamo detto anche in occasione della nostra assemblea, fare rete e, certo, continuare a impegnarci. Il confronto internazionale in questo è prezioso, non per compiangerci ma per condividere esperienze e know – how e creare relazioni, personali e aziendali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Giovani Imprenditori di Unindustria Treviso e Vicenza in missione in Israele
TrevisoToday è in caricamento