rotate-mobile
Economia Casale sul Sile

Ikea a Casale sul Sile, gli svedesi ci ripensano e tornano alla carica

Il colosso nordeuropeo torna sui propri passi e riprende in mano il progetto trevigiano. Depositata in Regione la nuova domanda per la realizzazione del polo commerciale

Qualcuno aveva esultato, altri avevano storto il naso rimpiangendo la comodità di non dover andare a Padova per fare acquisti.

Qualche mese fa Ikea aveva annunciato l'intenzione di rinunciare al progetto di Casale sul Sile, un po' per questioni economiche, un po' a causa degli intoppi burocratici incontrati.

I fan trevigiani dei mobili low cost possono tirare un sospiro di sollievo: Ikea ci ha ripensato.

Secondo quanto riportato da La Tribuna di Treviso, nei giorni scorsi il gruppo svedese avrebbe depositato in Regione una nuova domanda per la realizzazione del centro commerciale di 420 mila metri quadri, ai confini tra Casale e Preganziol, a due passi della rotonda del Passante vicino al casello.

Che cosa abbia indotto Ikea a tornare sui suoi passi è difficile dirlo, ma di certo la notizia farà discutere, come ormai di prassi.

Il progetto ha già sollevato polemiche tra gli ambientalisti e associazioni di categoria, che troverebbero più sensato riutilizzare i metri cubi di cemento già esistenti in altre aree e abbandonati, piuttosto che costruire ancora.

Quando il gruppo svedese aveva annunciato che di Casale si sarebbe riparlato, forse, tra cinque anni, i cittadini dei Comuni interessati, Sant'Artemio e sostenitori del "no" avevano dato inizio a discussioni e battibecchi senza fine.

Partito nel 2011 con la prima domanda depositata, il progetto ikea a Casale si è subito imposto per le dimensioni del polo, che ospiterebbe anche altre attività commerciali, e per le ricadute occupazionali: si parla di oltre 200 posti di lavoro diretti e di almeno un migliaio di indiretti, per le commesse alle aziende della zona.

La notizia della nuova domanda riapre il dibattito e dà il via a un nuovo capitolo della vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ikea a Casale sul Sile, gli svedesi ci ripensano e tornano alla carica

TrevisoToday è in caricamento