Con 6 rappresentanti sindacali la Fiom Cgil entra in Texa

Prima elezione della rappresentanza sindacale all’azienda di Monastier leader nel settore automotive

Il patron di Texa, Bruno Vianello

Storico risultato per la FIOM CGIL trevigiana che, per la prima volta, entra alla TEXA di Monastier con 6 RSU e 3 RLS. I Rappresentanti dei Lavoratori sono stati eletti giovedì scorso, 13 febbraio, raccogliendo il voto dei quasi 500 lavoratori presenti nel sito trevigiano della società leader nel settore della diagnostica per automotive.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sindacalizzare una realtà così importante del nostro territorio -spiega Enrico Botter- rappresenta per i metalmeccanici trevigiani un risultato davvero importante che conferma, ancora una volta, l’attualità e la credibilità della nostra iniziativa sindacale, anche in aziende maggiormente tecnologiche e meno manifatturiere, dove gli impiegati sono la stragrande maggioranza della forza lavoro. Per noi entrare in Texa significa raccogliere la "provocazione positiva" che i lavoratori hanno voluto lanciare all’impresa, sostenendoli e affiancandoli in questo nuovo percorso. L’obiettivo che ci poniamo è quello di gettare, nel confronto tra i lavoratori e l’impresa, le basi per relazioni industriali costruttive e, a partire da queste, per una contrattazione aziendale che sappia migliorare la redistribuzione della ricchezza prodotta, ma che sappia anche dare risposte alle condizioni lavorative e in particolare al rapporto tra i tempi di vita e lavoro». Gli eletti in ordine di preferenze ricevute: Paolo Orlando (anche RLS), Alberto Bossi (anche RLS), Gian Luca Pilotti (anche RLS), Nicolas Thondojee, Federico Prete, Sergio Pugliese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento