rotate-mobile
Economia Valdobbiadene

Le eccellenze della Pedemontana Veneta al Vinitaly

Domenica 25 marzo 2012, al "Vinitaly" di Verona, verranno presentati i prodotti e gli itinerari enogastronomici della Pedemontana Veneta

Non solo i vini trevigiani, ma anche il meglio della produzione enogastronomica della Pedemontana Veneta troneggerà al "Vinitaly 2012" di Verona.

Centocinquanta chilometri di colline e alture si snodano ai piedi delle Alpi. Da Ovest a Est, qui si producono: il Bardolino, il Valpolicella, l'Amarone, il Recioto, il Soave, il Durello, il Torcolato, il Prosecco, il Montello, l'Asolo, il Cartizze e Conegliano – Valdobbiadene, il Refrontolo e il Torchiato di Fregona.

Questi sono solo alcuni dei prodotti della Pedemontana Collina Veneta, che dal Lago di Garda arriva fino alle pendici del grande Bosco del Cansiglio, ai confini con il Friuli Venezia Giulia, con ben otto strade dei vini e dei sapori.

Oltre a vini tra i più famosi e apprezzati del mondo, in questo territorio si ottengono quattordici prodotti a Denominazione, tra Dop e Igp, tra i quali la Ciliegia di Marostica, l’Asparago di Bassano, la sopressa Vicentina, il Formaggio Asiago, il Formaggio Monte Veronese.

La “Pedemontana collina veneta: la terra dei grandi vini” sarà presentata al "Vinitaly", il 25 marzo alle 15, come proposta enoturistica nello stand istituzionale della Regione del Veneto, nel Padiglione 4. All’iniziativa interverranno Marino Finozzi, assessore regionale al Turismo del Veneto, i presidenti delle otto Strade del vino che percorrono le colline della Pedemontana veneta e Nazzareno Leonardi, coordinatore del progetto turistico
di eccellenza “Pedemontana Collina Veneta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le eccellenze della Pedemontana Veneta al Vinitaly

TrevisoToday è in caricamento