Inaugurazione "virtuale" per "E' verdiso"

“Speciale” taglio del nastro per la 31^ Mostra del vino Verdiso, interamente online

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

In tempi di coronavirus l’inaugurazione di una Mostra dei vini non poteva che essere vissuta così: lontana dalla folla e immersa nel verde dei vigneti. La Pro loco di Combai, che non ha voluto cancellare dal calendario degli eventi la rassegna “è Verdiso”, ha allora ideato un taglio del nastro eccezionale in linea con l’eccezionalità dei tempi che stiamo vivendo. Sabato scorso, alle ore 19, come vuole la tradizione, è stata aperta, ma solo virtualmente, la manifestazione, il cui scopo è di valorizzare e far conoscere la storia di un vitigno autoctono, incentivando la scoperta di un vino antico e del suo straordinario territorio. “Tutto da copione – spiega Maria Vittoria Moro-. Insieme al sindaco di Miane Denny Buso ho avuto il piacere di dare il via a una edizione surreale, se volete, viste le mascherine, i guanti e la solitudine che ci circondava. Tuttavia non è mancato il tocco di realtà, con il brindisi”. È possibile seguire la cerimonia sulla pagina facebook della Pro Loco, dove proseguirà il dialogo con cantine e ristoranti locali: “Mettiamo così in rete, letteralmente – prosegue Moro -, gli enoturisti, coloro che erano abituati a venire a Combai in primavera. Lo scopo è quello di tenere aperta la comunicazione, innalzando il livello di sinergia e di reciproco affetto”. Per la presidente della Pro Loco di Combai è di vitale importanza mantenere inalterata da una parte la propensione all’accoglienza e dall’altra il desiderio di viaggiare del turista, a cui in questo momento è concesso solo di “navigare” con la fantasia.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento