rotate-mobile
Politica Roncade

Renzi alla H-Farm di Roncade: "Gentilini candidato? No comment"

Il candidato alle primarie del centro-sinistra questo pomeriggio ha visitato l'incubatore tecnologico di Cà Tron: "Credo che sia un posto fantastico, uno dei posti che restituisce speranza all'Italia"

Giancarlo Gentilini candidato a sindaco di Treviso per la Lega Nord? "La cosa si commenta da sola", risponde ai giornalisti Matteo Renzi, candidato alle primarie del Pd, in visita alla sede dell'azienda H-Farm a Roncade. "Con tutto il rispetto per ciò che decideranno gli elettori di Treviso, noi del Pd apparteniamo a chi pensa che il rinnovamento non sia solo un dato anagrafico ma un rinnovamento di idee e di qualità di progetti, ma sia anche un rinnovamento di persone". Renzi ha poi aggiunto di sperare che "le primarie aiutino il nostro partito e il centrosinistra a conquistare Treviso".

"Credo che questo sia un posto fantastico, uno dei posti che restituisce speranza e allarga il cuore" - ha aggiunto il candidato alle primarie di coalizione del centro-sinistra, al termine della visita all'incubatore tecnologico, a Cà Tron. "Personalmente - ha proseguito - ritengo che H-Farm sia il modello, il prototipo di un sistema di futuro dell'Italia in cui si dà lavoro e si concretizzano le idee, dove si costruiscono sogni e concretamente si esce dalla cultura del piagnisteo e della retorica del declino. Noi - ha concluso - contiamo molto sul fatto che questo sia uno dei luoghi di ripartenza dell'Italia che verrà".


Rispondendo a una domanda sulla questione morale sollevata di recente dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, il sindaco di Firenze ha rilevato che "il vero problema è che i politici a tutti i livelli istituzionali parlano, parlano, parlano ma non realizzano le cose che promettono". "E' da troppo tempo - ha aggiunto - che stiamo aspettando che ci sia una riduzione del numero dei parlamentari, il ricambio, l'abolizione dei vitalizi, la riduzione delle spese di Camera e Senato e naturalmente una legge sulla corruzione che sia più dura". "Poi - ha detto ancora Renzi - chi vuole rubare è vero che ruba, ma chi vuole rubare e ruba dev'essere messo nelle condizioni di essere fermato, di essere severamente punito. Noi, se vinceremo le elezioni, saremo molto duri - ha concluso - su un ricambio non soltanto delle persone ma anche degli stili a partire dall'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti che giudico un'assoluta priorità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi alla H-Farm di Roncade: "Gentilini candidato? No comment"

TrevisoToday è in caricamento