Venerdì, 24 Settembre 2021
Scuola Montebelluna

Bonus paritarie a Montebelluna: aumentato il contributo e già aperte le domande online

L’assessore alle Politiche familiari, Claudio Borgia: “Per i beneficiari è previsto un contributo di 450 euro che supera abbondantemente la cifra delle edizioni precedenti"

C’è tempo fino al 31 luglio per presentare le domande online per richiedere il bonus paritarie promosso dall’Assessorato alle politiche familiari di Montebelluna. E’ online da oggi, infatti, sul sito del Comune di Montebelluna, il modulo da completare per richiedere il contributo a favore delle famiglie che hanno iscritto i propri figli alle scuole paritarie.

Un’iniziativa, introdotta nel 2018 per sostenere quelle famiglie (circa 300) residenti che usufruiscono dei servizi erogati dalle scuole dell’infanzia paritarie data l’insufficiente disponibilità di posti nelle scuole dell’infanzia pubbliche montebellunesi che non soddisfano integralmente la domanda di servizio educativo e formativo nella fascia di età 3-6 anni. Tra i criteri per poter beneficiare del contributo, oltre alla residenza nel Comune di Montebelluna alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande di partecipazione e l’aver frequentato una scuola dell'infanzia paritaria per almeno 6 mesi nell'anno scolastico 2020/2021, è necessario possedere un valore ISEE minorenni inferiore a 19mila euro (per la fascia I) o compreso tra 19.000,001 euro e 40mila euro (per la fascia II).

Commenta l’assessore alle Politiche familiari, Claudio Borgia: “Per i beneficiari è previsto un contributo di 450 euro, che supera abbondantemente la cifra delle edizioni precedenti: siamo infatti passati da 250 euro del 2018, ai 300 euro nel 2019 ai 381,81 euro dello scorso. Questo è stato possibile grazie ad uno stanziamento più corposo di 27.000 euro voluto proprio per sostenere le famiglie, specie in un anno come questo in cui le restrizioni legate all’emergenza sanitaria hanno avuto ripercussioni molto pesanti sulle famiglie con figli piccoli. Anche questo anno l’assegnazione sarà destinata prioritariamente alle famiglie con ISSE inferiore ai 19mila euro. Qualora dopo l’assegnazione rimangano a disposizione altre risorse, si passerà alla seconda fascia, cioè quella delle famiglie con ISEE compreso tra 19.000,01 euro e 40 mila euro. Un altro sostegno concreto che arricchisce il piano di azioni che ormai da anni abbiamo messo in campo per tutte le famiglie montebellunesi e che prevede una comunicazione dedicata, risorse adeguate, nuove agevolazioni, contributi economici, percorsi didattici e proposte culturali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus paritarie a Montebelluna: aumentato il contributo e già aperte le domande online

TrevisoToday è in caricamento