menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si chiude con una vittoria il precampionato della Came Dosson: Arzignano perde 4-2

Padroni di casa subito in vantaggio con un gol segnato dopo soli 20 secondi di gioco. Nella ripresa, risultato in cassaforte con due grandi gol segnati sempre nei primi minuti di gioco

CASIER Ultima amichevole per la Came Dosson prima dell'avvio del campionato di Serie A previsto per il prossimo fine settimana; come già avvenuto lo scorso anno si parte dalla trasferta di Rieti in programma domenica 24 settembre alle ore 18.00, gara che sarà trasmessa in diretta su Sportitalia, canale 60 del digitale terrestre. Avversario di oggi l'Arzignano di mister Stefani, formazione tra le più quotate del campionato di Serie A2 e quindi test molto attendibile per mister Rocha e i suoi ragazzi.

Partono subito forte i padroni di casa e il gol del vantaggio arriva dopo appena venti secondi dal fischio d'inizio: lo realizza Grippi abile a rubare palla agli avversari e depositare comodamente in rete dopo aver scambiato con Japa. Il vantaggio galvanizza i locali che prendono subito il controllo delle azioni e si affidano al possesso palla e ad accelerazioni improvvise per cercare di raddoppiare; Arzignano però  non si scompone e ribatte colpo su colpo ai tentativi di affondo della Came dimostrandosi squadra ben assemblata che sicuramente sarà tra le protagonista  del campionato di A2. Il risultato non cambia fino al duplice fischio nonostante alla Came si presentino più occasioni per raddoppiare: i tentativi ravvicinati di capitan Bellomo e Japa si infrangono contro il portiere ospite Urbani, dove non arriva quest'ultimo ci pensa la traversa a negare la gioia della rete a Murilo, al tiro su schema da calcio di punizione. Dall'altro lato gli ospiti oltre a difendersi in  modo compatto non rinunciano  alle  veloci ripartenze; ci pensa Vascello, che nella seconda frazione di gioco sarà sostituito da Morassi, a mantenere la porta di casa inviolata negando la gioia della rete rispettivamente a Brancher, Ranieri e Houenou.

In avvio di ripresa la squadra del presidente Zanetti mette subito il risultato in cassaforte grazie a due reti nel giro di pochi minuti: prima Japa, abile a girare sul secondo palo un pallone filtrante, poi Grippi, per la personale doppietta, che approfitta di una palla recuperata da Rangel per battere Urbani con un tiro rasoterra. Accorciano le distanze gli ospiti con Salamone che supera Morassi con un morbido scavetto al termine di una ripartenza. Al 15' del secondo tempo invece applausi per Rangel che realizza la quarta rete Came al termine di una pregevole azione personale, che lo vede trafiggere di potenza la porta ospite dopo essersi liberato spalle alla porta con un elegantissimo tocco sotto a scavalcare il diretto avversario. Fissa il punteggio sul 4-2 finale Kokorovic a due minuti dal termine. Al termine dell'incontro la festa è proseguita con l'annunciata presentazione al pubblico della società Came Dosson C5; sotto gli occhi del presidente Alessandro Zanetti, del vice presidente Mario De Poli e del patron della Came Dosson Paolo Menuzzo, presidente di Came Spa, sono sfilati tutti i giocatori delle varie categorie, dai piccoli amici fino alla prima squadra, passando per i pulcini, gli esordienti, i giovanissimi, gli allievi e gli under 19, tutti accompagnati dai rispettivi tecnici e mebri dello staff: l'occasione è stata valida per salutare e ringraziare il pubblico sempre numeroso e augurare a tutti una stagione ricca di sogni e soddisfazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento