menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Came Dosson fino all'ultimo respiro: Eboli si deve arrendere in trasferta 4-3

Vittoria al cardiopalma per i trevigiani che davanti al pubblico di casa conquistano i tre punti con un gol all'ultimo secondo di Rangel. Mercoledì il prossimo match di campionato

CASIER Al Paladosson non si passa; ennesima vittoria casalinga per la Came Dosson al termine di una gara complicata, decisa da un gran gol di Rangel a solo un decimo dalla sirena che ha fatto esplodere di gioia i tifosi locali.

Gara che parte subito in salita per capitan Bellomo e compagni, in svantaggio dopo appena 13 secondi: la rete dei campani porta la firma di Fornari che sorprende Morassi con un tiro da fuori area sugli sviluppi di azione da calcio d'angolo. La svantaggio iniziale condiziona tutto il primo tempo della Came che nonostante il prolungato possesso palla fatica ad avvicinarsi pericolosamente alla porta ospite per merito di un Eboli molto compatto in difesa a protezione del momentaneo vantaggio; di Sviercoski, Bellomo, Grippi e Murilo le conclusioni più pericolose per i biancoblu che però trovano sempre in Pasculli una saracinesca invalicabile.

Nella ripresa i ragazzi del Presidente Zanetti scendono in campo motivati a ribaltare il risultato e la rete del pareggio non si fa attendere. Azione personale di Grippi che riceve da Murilo, finta di accentrarsi e batte Pasculli con un gran tiro angolato. Mezzo giro di lancette e i ragazzi di mister Ronconi rimettono la freccia grazie ad un gran tiro del giovane Nicolò Baron, ieri tra i più in forma tra le fila degli ospiti. Dopo dieci minuti di gioco nei quali il risultato non si sblocca a favore della Came sempre per merito di una Feldi Eboli coriacea, mister Rocha al 13' della ripresa gioca la carta del quinto uomo di movimento; la mossa si rivela subito vincente con Japa che sottoporta realizza il 2-2 su assist di Murilo. Sempre Japa pochi minuti più tardi porta in vantaggio la Came aprofittando di una palla persa a centrocampo dagli ospiti per involarsi verso la porta di Pasculli e realizzare dopo un triangolo con Bellomo. Replica il quinto uomo di movimento anche mister Ronconi ed è nuovamente Baron a superare Morassi e fissare il risultato sul 3-3 a poco più di due minuti dalla sirena. Nonostante il punteggio di parità mister Rocha gioca ancora la carta del quinto uomo di movimento. Ultimo possesso palla Came da cardiopalma con Rangel che riesce a liberarsi fuori area, riceve da Grippi e scarica una sassata sotto la traversa su cui Pasculli non può opporsi; esplode di gioia la panchina biancoblu, tutto lo staff e la tifoseria di casa per una vittoria, l'ennesima, che verrà a lungo ricordata nel corso di una stagione finora sorprendente per la squadra del Presidente Zanetti. Mercoledì sera turno infrasettimanale alle ore 20:00 tra le mura amiche del Paladosson dove arriva la corazzata Acqua&Sapone 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento