Internazionali di Cordenons, Bonadio e Musetti volano ai quarti

Prosegue la striscia positiva del 17enne spagnolo Carlos Alcaraz, l’allievo di Juan Carlos Ferrero alla settima vittoria consecutiva nei challenger

Riccardo Bonadio

All’Eurotennis di Cordenons finalmente con il sole. Tabellone principale del Challenge Atp da 100.000 con firma trevigiana di Serena Wines & Acqua Dolomia. Quarta giornata quella del Giovedì, Bonadio fa esplodere il centrale dell’Eurosporting. Musetti vola ai quarti, bene Alcaraz. Finisce la corsa di Darderi.

Nell’attesissimo match serale l’idolo di casa Riccardo Bonadio ha conquistato il secondo quarto di finale consecutivo, battendo con il punteggio di 6-3 7-6 (6) il tedesco Maximilian Marterer, in una sfida che ha tenuto letteralmente incollato il pubblico del centrale dell’Eurosporting. Il 27enne pordenonese ha dimostrato semmai ce ne fosse bisogno, che dalla ripartenza del tennis post lockdown, è in corso una metamorfosi in positivo a livello di gioco e mentale che è frutto dell’ottimo lavoro svolto alla Motonautica di Pavia dal coach Mattia Livraghi capitano della squadra che milita nel campionato di serie A-2, dove gioca Bonadio, seguito in questo torneo dall’ex pro Uros Vico. Nel primo set Bonadio ha brekkato al quarto gioco il proprio avversario che ha reagito immediatamente, ma nel gioco successivo il tennista di Azzano Decimo ha nuovamente allungato per poi chiudere 6-4 la frazione. Nel secondo parziale Marterer ha alzato l’asticella del proprio gioco e nel sesto gioco Bonadio è stato costretto ad annullare quattro palle break che avrebbero potuto cambiare l’inerzia dell’incontro. Poi non ci sono più state chance di break e si è arrivati così all’inevitabile tie-break. Bonadio grazie ad alcuni splendidi rovesci che hanno disegnato il campo si è portato sul 6-4 con due matchpoint per chiudere l’incontro. Marterer ha avuto però un sussulto e ha agganciato il 6-6, prima di affondare a metà rete un dritto comodo. Il friulano alla terza chance di far sua la sfida in due set non ha fallito per la gioia del pubblico di casa.

Prosegue spedita la corsa di Lorenzo Musetti, che su un centrale gremito di pubblico, fatica per metà del primo set contro il qualificato argentino Francisco Cerundolo, ma poi sul 3-3 cambia decisamente marcia infilando nove giochi consecutivi che annichiliscono il tennista albiceleste e consegnano al 18enne di Carrara il secondo quarto di finale consecutivo dopo Trieste della scorsa settimana. Un incontro nel quale Musetti ha messo in mostra alcune accelerazioni pregevoli specie dalla parte del rovescio con il quale ha spesso inchiodato Cerundolo su entrambe le diagonali.

In apertura di giornata lo spagnolo Bernabe Zapata Miralles ha sconfitto per 6-1 7-5 il francese Alexander Muller, proveniente dalle qualificazioni. Un incontro che ha visto il tennista iberico prendere in mano il pallino del gioco fin dalle prime battute. Le uniche difficoltà sono state nel secondo set quando, dopo aver brekkato l’avversario, Zapata Miralles ha ceduto il servizio nel turno seguente, ma nell’undicesimo game ha nuovamente strappato la battuta all’avversario chiudendo la sfida in suo favore. Un risultato che conferma il buon momento del tennista iberico dopo il quarto di finale conquistato nel challenger di Todi.

Prosegue la striscia positiva del 17enne spagnolo Carlos Alcaraz, l’allievo di Juan Carlos Ferrero alla settima vittoria consecutiva nei challenger, dimostra semmai fosse possibile quanto di buono si stia dicendo sul suo conto oramai da alcune settimane e piega per 6-3 7-6 il francese Bruno Bonzi. L’aspetto che colpisce maggiormente di Alcaraz è l’attitudine mentale nei momenti importanti dell’incontro, quando sfodera il proprio miglior tennis facendo sentire la propria presenza in campo all’avversario. Nell’incontro odierno, Alcaraz sotto per 4-1 nel secondo set dopo aver già salvato sei palle break nella prima frazione, ha cambiato decisamente passo rimontando il francese e nel tie-break non c’è più stata storia. Nei quarti il giovane spagnolo affronterà l’argentino Facundo Bagnis, testa di serie numero 4 vincitore sull’inglese Liam Broady con un risultato speculare a quello di Alcaraz, un’autentica prova del nove dal momento che il tennista albiceleste è un veterano del circuito cadetto.

Esce il tedesco Cedrik Marcel Stebe, numero 3 del seeding, che viene rimontato e sconfitto dal cileno Tabilo con il punteggio di 5-7 6-4 6-2, in un incontro tra giocatori mancini, vissuto prevalentemente su un braccio di ferro da fondo campo, senza particolari sussulti se non di natura agonistica. Centra i quarti di finale anche l’argentino Andrea Collarini che piega 6-2 6-4 lo spagnolo Vilella Martinez, faticando soltanto in chiusura di match. Si ferma la corsa della wildcard Luciano Darderi, il 18enne che si allena nel centro federale di Tirrenia, è stato costretto ad inchinarsi alla maggior esperienza del solido tedesco Altmaier che si è imposto per 6-4 6-2, conquistando così per la quinta volta i quarti di finale nel circuito cadetto. Rimane comunque un buon torneo per Darderi alla sua prima esperienza nei challenger culminata con la vittoria sul francese Hoang numero 2 del seeding. Saluta con soddisfazione il torneo anche il duo trevigiano Marfia-Valentino che dopo aver superato un turno, deve arrendersi alla coppia tds numero 2 Behar-Golubev.

Un evento nell’evento si svolgerà venerdì 4 e sabato 5 all’Eurosporting Cordenons nell’ambito del challenger. “Le mie ruote sono gambe” è la lodevole iniziativa organizzata da Asd Eurotennis Club ed alcune associazioni sociali del triveneto, che permetterà ad alcuni atleti paralimpici di svolgere mini tornei a squadre e singoli di basket, rugby e tennis. Il pubblico presente potrà provare le diverse discipline affrontando le relative difficoltà ed apprezzando di conseguenza l’abilità degli atleti. Nel corso dell’evento alle 18 si svolgerà una conferenza su sport e disabilità. Venerdì 4 settembre saranno presenti gli atleti del Benetton Rugby che interverranno all’Eurosporting con alcuni atleti di spicco come Galon e Zanni, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati.

Questo il programma di Venerdì: dalle 13:30 Zapata Miralles (ESP) vs Collarini (ARG); Alcaraz (ESP) vs Bagnis (ARG) dalle 15 Margaroli (SUI) / Vavassori (ITA) vs Behar (URU) / Golubev (KAZ); Molteni (ARG) / H. Nys (MON) vs Arneodo (MON) / Weissborn (AUT). Non prima delle 17:30 Tabilo (CHI) vs Bonadio (ITA) Non prima delle 19:30 Musetti (ITA) vs Altmaier (GER)

Gli altri tornei della Marca

All’Open Positello d’Istrana nel main draw femminile il derby delle tenniste del Park di Villorba va alla più quotata Francesca Covi (in foto) che si è imposta in due set su Maddalena Bettiol. Nel maschile continua la striscia vincente di Giovanni Barolo del Mogliano che salta il suo avversario avanti di due classifiche in due set, prossimo avversario sarà il bassanese tds numero uno Tommaso Gabrieli. Così come nulla ha potuto il trevigiano Filippo Crotti opposto al trentino Nicola Vidal che ha fatto valere il suo ranking di ben quattro classifiche avanti.

Francesca Covi drive front PP Perfect-3-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Mogliano quarta giornata del 6° Open da Pino maschile con 90 giocatori. Tifosi del Mogliano in festa per il tredicenne gioiellino di casa Alberto Scantamburlo  per la sua quarta vittoria consecutiva. La kermesse si concluderà il 13 Settembre. Iscrizioni aperte per un altro Open maschile e femminile, quello di Altivole che inizierà in data 11/9. Iscrizioni via mail tennisclubaltivole@gmail.com entro 8/9 per i 4^ categoria, mentre per i 3^ entro il 12/9, informazioni al 368-7567199.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

  • Covid nelle scuole della Marca: 8 classi in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento