Sport

Caos al Treviso Calcio: se ne va anche il Ds Roberto Tonicello

Continua il momento di ricambio dirigenziale all'interno dell'Acd Treviso: dopo l'addio di Mister Tentoni ora se ne va pure il direttore sportivo

Roberto Tonicello

TREVISO - Il sig. Roberto Tonicello ha presentato le dimissioni dal ruolo di direttore sportivo per motivi strettamente personali e soprattutto per i suoi impegni dovendo a malincuore, rinunciare alla carica operativa, in quanto impossibilitato a seguire la squadra a tempo pieno e come desiderava.

Premesso ciò, la società sottolinea che il sig.Roberto Tonicello continuerà a far parte del consiglio direttivo e a porterà avanti gli impegni presi nel Luglio 2014. Specifica inoltre che il suo sostituto non è stato ancora annunciato ed il sig. De Miceli in quanto stimato consulente di mercato, è stato contattato dalla società per valutare eventuali proposte che saranno visionate in questi giorni assieme al responsabile dell'area tecnica dell'A.C.D.TREVISO sig. Pietro Dal Mas.

Le eventuali operazioni di mercato che verranno svolte dall'A.C.D.TREVISO, sia in entrata che in uscita saranno prontamente divulgate con un comunicato ufficiale, non prima di aver parlato e concluso gli accordi con i diretti interessati. La società conclude ribadendo la piena e totale fiducia nei confronti di ogni singolo atleta che compone la rosa della prima squadra. Si smentiscono categoricamente le voci che vedono in partenza l'attaccante Damiano Mason e l'interessamento nei confronti di altri atleti di società locali che non sono assolutamente obbiettivo di mercato e di interesse della società A.C.D.TREVISO, ma rappresentano solo e unicamente delle vere e proprie chiacchiere di mercato tra l'altro ipotizzate in maniera marginale la scorsa settimana dal sito Venetogol.

G.B. BERLESE ALLA GUIDA DELLA JUNIORES

Nuovi arrivi in casa A.C.D.Treviso. Ha condotto il suo primo allenamento con la Juniores il nuovo Mr Giovanni Battista Berlese, stimato professionista nella vita privata e nell’ambito calcistico. Classe 1972, con un recente passato alle spalle di una lunga trafila nelle giovanili del capoluogo come giocatore, lo scorso anno tecnico della juniores del Passarella, da questo pomeriggio sostituisce Mr.Rorato “promosso” come condottiero della prima squadra. Il suo sorriso stampato sul volto la dice tutta sul suo stato d’animo:

Per me è una gioia immensa poter lavorare per la juniores della mia città. Abito a pochi passi dal Tenni, di partite ne ho viste centinaia e sono molto legato a questi colori anche perchè da calciatore ho fatto tutta la trafila nel settore giovanile. Incomincio questa stupenda avventura con tanto entusiasmo”.

MISTER LE VIENE LASCIATA UN’EREDITA’ ABBASTANZA PESANTE. NEL SENSO CHE TROVA LA JUNIORES CAPOLISTA E SUBENTRA AD UN ALLENATORE PREPARATO COME MR. RORATO.

“E li deve rimanere.Non posso permettermi di rovinare il lavoro svolto fino ad oggi.Mi è stato consegnato il Treviso in testa alla graduatoria e voglio proseguire la stagione nella stessa maniera. Ora abbiamo una lunghissima sosta in quanto ricominceremo praticamente a fine Gennaio. Approfitterò di questo periodo per conoscere meglio i ragazzi e creare la giusta amalgama tra me e loro.Sono conscio della responsabilità che mi viene affidata. Lo scorso anno a Passarella, sono subentrato in una situazione completamente diversa, ormai i giochi erano fatti ed eravamo praticamente retrocessi…adesso mi trovo in un fragente completamente opposto e ciò non può che rappresentare uno stimolo ulteriore per me”.

QUALI SONO GLI OBBIETTIVI CHE SI PONE AL DI LA DELLA VITTORIA FINALE?

“Percorrere la direzione tracciata dal mio predecessore. Noi rappresentiamo il serbatoio della prima squadra e quindi più facciam bene, più aumentano le possibilità per i ragazzi di mettersi in luce e di poter ambire a far parte degli elementi che possono esser utilizzati nel campionato d’Eccellenza. Mr Rorato poi li conosce molto bene avendoli allenati fino a ieri per cui ci sono veramente tutti i presupposti che ciò possa accadere a breve”.

IL PRIMO APPROCCIO CON I RAGAZZI COME LO GIUDICA?

“Positivo. Mi hanno subito accolto con tanto entusiasmo e si sono messi a lavorare di gran lena. Son tutti molto simpatici e il gruppo è coeso. Se il buongiorno si vede dal mattino direi che è prorio un bell’inizio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos al Treviso Calcio: se ne va anche il Ds Roberto Tonicello

TrevisoToday è in caricamento