Dosson fa la storia: nel weekend si è svolto il primo “Streetpole” contest in Italia

Si è trattato di una competizione innovativa con ben quindici atlete in gara, provenienti da tutta Italia e dalla Svizzera

A Dosson, nella giornata di sabato, si è svolto il primo “Streetpole” contest in Italia, una competizione innovativa con 15 atlete in gara, provenienti da tutta Italia e dalla Svizzera per misurarsi in una kermesse che vede, con questo event,o il primo di un appuntamento annuale  destinato a diventare un'eccellenza sportiva ed artistica dedicata alla disciplina della pole dance, regolamentata dalla A.I.D.A.S. (Associazione Italiana Discipline Acrobatiche). Presso gli spazi della Bamboo Fitness a Dosson di Casier è stato allestito un “palcoscenico” non convenzionale perché all’aperto, da qui la definizione street.

Tre le categorie in gara:

Amatori – atleti che praticano la disciplina per diletto.

Semi professional – atleti che insegnano la pratica ma non hanno raggiunto un podio

Professional – atleti che hanno ottenuto podi in altre competizioni, e che insegnano.

I tre giudici di gara, chiamati a valutare le atlete secondo il codice dei punteggi, si differenziano per specialità: Arianna Candido (atleta multi premiata a livello internazionale, presente da 12 anni sul territorio con scuole a Treviso, Mestre ed Istrana) ha valutato la performance sotto il profilo artistico; Sonia Valerio (medaglia d’oro mondiale 2019 in Russia) ha valutato come giudice sportivo, mentre Franco Maffè (trainer avanzato specializzato in acrobalance) è stato giudice bonded (bonus/deduzioni). Sono stati premiati i primi classificati di ogni categoria i quali hanno ricevuto, oltre ad un a medaglia, un originale premio in denaro convertibile in iscrizioni ad altre competizioni, mentre a tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione.

Questi I vincitori per le categorie:

Amatori: Gloria Campani e Fulvia Saggese

Semi pro: Elisa Vidotto

Pro: Virginia Tabarella 

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento