rotate-mobile
Sport San Biagio di Callalta

Festa di fine anno per l'Atletica San Biagio e il suo 2021 da incorniciare

La società del presidente Silvano Tomasi ha premiato i protagonisti di una stagione memorabile e annunciato tre arrivi nel settore mezzofondo: Daniele Caruso, Roberto Fregona e Alberto Rech

Un 2021 da incorniciare e una stagione in arrivo che promette nuove soddisfazioni. L’Atletica San Biagio ha riunito ieri, sabato 18 dicembre, dirigenti, tecnici e atleti per chiudere l’anno con un brindisi e gettare le basi della stagione 2022. Il bilancio, in sintesi, racconta dei titoli tricolori arrivati per merito del giovane Enrico Busato, leader nel disco allievi, oltre che bronzo nel peso, e dell’intramontabile Virginio Trentin che, nell’arco di neppure tre mesi, ha messo in bacheca le maglie tricolori master nella mezza maratona, nei 50 km su strada e nella maratona.

L’Atletica San Biagio è una squadra che cresce, come testimoniano i 277 tesserati raggiunti nel 2021. Ed è anche attivissima sul versante organizzativo, dove il fiore all’occhiello è rappresentato dalla mezza maratona che si svolge a novembre, senza però dimenticare il gran numero di manifestazioni realizzate sull’anello di via Olimpia. “Si conclude una stagione che ci ha dato tante soddisfazioni – ha commentato il presidente dell’Atletica San Biagio, Silvano Tomasi - ma la vittoria più bella non dipende da tempi e misure: è il gran numero di persone che abbiamo visto frequentare la nostra pista per allenarsi e gareggiare. Visto il momento, non era così scontato”. Al fianco di Tomasi, c’era anche l’assessore Marco Mion, che ha ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale a favore dell’atletica e dello sport in generale (in arrivo, tra l’altro, una seconda pedana per i salti in estensione nel campo di via Olimpia). 

Nella sede di VBN, azienda specializzata nella lavorazione di materie plastiche, da sempre vicina all’Atletica San Biagio, sono stati anche premiati i protagonisti del progetto Talent, una speciale graduatoria che tiene conto dei risultati sportivi e del rendimento scolastico. La vincitrice, per il 2021, è Anna Trevisiol, che ha preceduto, nell’ordine, Enrico Busato, Fabio Cenedese, Samuele Murador, Martina Vallero, Lorenzo Morandin e Ilenia Tasinato. 

Sono poi state ufficializzate le squadre agonistiche per la nuova annata. Con tre significative novità: ai protagonisti della stagione 2021, con il già citato Enrico Busato e la velocista Elena Campion a tirare idealmente il gruppo per l’attività in pista, si aggiungeranno infatti tre nuovi arrivi: Daniele Caruso (bronzo agli Assoluti dei 10.000 metri del 2016), Roberto Fregona (figlio del grande Lucio e stella emergente nelle competizioni fuoristrada) e Alberto Rech. Tre rinforzi per un comparto che può già disporre dell’etiope Damte Kuashu Taye, dell’algerino Okba Seddik e di Giacomo Esposito, nel 2021 confermatosi tra i più brillanti fondisti veneti. L’obiettivo è essere competitivi già dalla stagione dei cross, che inizierà il 9 gennaio a Galliera Veneta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa di fine anno per l'Atletica San Biagio e il suo 2021 da incorniciare

TrevisoToday è in caricamento