Sport Centro / Piazza dei Signori, 10

Il "Viaggio Podistico 2017" è terminato: a piedi da Bassano a Treviso per l'Adunata

Dopo tanti mesi di dura allenamento, Giorgio Zanninello, Riccardo Uramonti, Nicola Nardi e Alberto Bressan Pasteo sono arrivati in centro storico per la 90^ Adunata degli Alpini

TREVISO C'é un filo conduttore che lega l'adunata nazionale A.N.A. di Treviso con Bassano del Grappa (VI), città molto vicina agli Alpini e questo filo si chiama Viaggio Podistico 2017. Quattro podisti veneti si sono infatti allenati duramente e dopo mesi di preparazione hanno realizzato l'impresa sportiva. Gli atleti sono Giorgio Zanninello, Riccardo Uramonti, Nicola Nardi e Alberto Bressan Pasteo. Sono partiti venerdì sera da Bassano davanti al ponte degli Alpini verso le ore 22 dopo aver intonato l'Inno di Mameli. hanno poi proseguito verso Romano d'Ezzelino e successivamente, tramite il Monte Grappa, sono approdati alla Marca trevigiana dopo aver toccato la provincia di Belluno transitando per Fener.

Il susseguirsi dei paesi li ha visti passare a Valdobbiadene e Crocetta del Momtello dove son saliti sul Montello, altro luogo teatro della Grande Guerra. Da Giavera si sono diretti verso Povegliano dove hanno trovato un "traguardo volante" organizzato dal Gruppo Podistico del paese. "Il traguardo è stato davvero una grande festa - puntualizza Bressan - Un ristoro per tutti i presenti con panini, dolci e vino". Povegliano ha poi scandito il 75° km del percorso ed è stato uno dei punti migliori dove poter seguire questa iniziativa. I chilometri rimanenti hanno portato il gruppo di atleti in piazza dei Signori a Treviso verso mezzogiorno dopo aver macinato 90 km con 2500 metri di dislivello positivo. "Eravamo molto carichi - racconta Nardi - abbiamo fatto tutto ciò che si poteva per prepararci al meglio e veramente non vedevamo l'ora di partire!".

Le previsioni meteo piuttosto incerte hanno creato qualche problema agli atleti, che in ogni caso hanno comunque fatto l'ascesa al Grappa. "eravamo preoccupati ma sereni - conclude Bressan - Il cielo avrebbe comunque fatto quello che doveva fare e anche noi del resto!". L'impresa diventerà ora un film documentario dal quale sarà prodotto un DVD per beneficenza all'Istituto La Nostra Famiglia. La colonna sonora autorizzata é di Massimo Varini storico chitarrista di Biagio Antonacci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Viaggio Podistico 2017" è terminato: a piedi da Bassano a Treviso per l'Adunata

TrevisoToday è in caricamento