menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima della mission impossible a Istanbul, l'Imoco demolisce Cuneo

Conegliano festeggia il primato aritmetico nella regular season della A1 con la vittoria per 3-0 nell’anticipo con la Bosca San Bernardo

Primo posto! L’Imoco Volley festeggia il primato aritmetico nella Regular Season della A1 con la vittoria di stasera per 3-0 nell’anticipo a a Cuneo con la Bosca San Bernardo. E’ l’11° successo consecutivo in campionato per Conegliano, e ora con due giornate alla fine le Pantere sono irraggiungibili per le inseguitrici (+7 da Novara) e partiranno quale testa di serie n°1 nei play off che inizieranno ad aprile.
Una bella vittoria quella di stasera per la squadra di coach Santarelli, che riscatta il ko di mercoledì in Champions con una prova di carattere su un campo imbattuto da otto turni. Ora archiviata la pratica Regular Season si guarda al ritorno di Champions martedì ad Istanbul.

LA CRONACA Derby del vino sotto le Alpi piemontesi, con l’Imoco Volley alfiere del Prosecco a sfidare al PalaUbiBanca della neopromossa ammazzagrandi Bosca San Bernardo Cuneo, rappresentante di un altro territorio famoso per i suoi vini pregiati, dal Barolo all’Asti. Ma le bollicine più vivaci stasera le ha mostrate l’Imoco che, condotta da una grande prova di De Kruijf (14 punti) continua così la sua marcia in campionato.

La BOSCA S.BERNARDO CUNEO scende in campo con Bosio in palleggio, Van Hecke opposto, Zambelli e Menghi centrali, Markovic e Salas schiacciatrici, Ruzzini libero. Dall’altra parte ella rete, coach Daniele Santarelli risponde con la regia di Wolosz in diagonale con Fabris, De Kruijf e Danesi al centro della rete, Sylla e Tirozzi in banda, De Gennaro a presidiare la seconda linea. Partenza equilibrata al Pala UBI Banca, con le formazioni che giungono appaiate a quota 3. Le pantere schiacciano l’acceleratore e mettono a segno un break di quattro punti, uno dei quali firmato all’ace di Tirozzi: coach Pistola sfrutta il primo time out sul punteggio di 3-7. Continua il turno al servizio delle ospiti, interrotto dal punto di Salas (5-9). Ancora la battuta di un’ottima Robin De Kruijf a mettere in difficoltà le cuneesi: due ace consecutivi firmano il 5-11. Il muro gialloblù fa la differenza: sul 7-15 secondo t.o. richiesto dalla panchina di casa. Continuano le sofferenze cuneesi in ricezione, con il turno al servizio di Fabris che porta a quota undici il divario (10-21). In campo Baiocco: la serie si interrompe. Il tempo di due punti piemontesi, poi le Pantere stringono la difesa e si riportano sul 12-23. Il primo tempo di Anna Danesi chiude la prima frazione si chiude sul 16-25 (0-1).

Si riparte: il primo punto è firmato da Menghi per Cuneo. Poi doppio ace di Sam Fabris che sale in cattedra e rilancia l’Imoco, ma non sarà un set facile come il precedente. Doppio attacco di Markovic per il 3-4. I tremila del Pala UBI Banca scaldano il tifo. Una bomba di Van Hecke pareggia a quota 5. Conegliano tenta il nuovo allungo (6-8), ma Menghi ed il muro di Markovic annullano il divario (8-8). Capitan Cruz prende in mano la squadra e risponde punto su punto sino all’11-11. Nuovo allungo veneto con un muro di Sylla (11-13), poi la solita Cruz (12-13). Sul 14-16 in campo Fersino al servizio per il consueto giro dietro.  C’è equilibrio (16-17) e coach Santarelli prova a sparigliare con il doppio cambio: in campo Marta Bechis e Karsta Lowe, ma il risultato resta sul filo: 20-21 di nuovo dentro Wolosz e Fabris. Miriam Sylla con la sua energia fa il break 20-22: time out per coach Pistola. Markovic a segno (21-22). Capitan Wolosz imbecca il primo tempo di Danesi (22-23). Markovic mette a terra il 22-23, poi errore in attacco e sul 23-23 primo time out del match per coach Santarelli. Van Hecke porta avanti Cuneo (24-23): secondo t.o. per Conegliano. Ancora Danesi annulla la palla set, ma Van Hecke ne conquista immediatamente una seconda (25-24). Il pallonetto di Vale Tirozzi l’annulla (25-25). Van Hecke è una garanzia (26-25),  ma l’Imoco riceve bene e in attacco continua a scegliere le centrali con profitto: stavolta è “The Queen” De Kruijf (14 punti, 4 muri, 2 aces e il 73% in attacco) a pareggiare. Si va ad elastico fino al punto di Miriam Sylla a cui segue un gran muro di Joanna Wolosz che chiude la seconda frazione sul 27-29 (0-2).

Si riparte con Cruz nel sestetto cuneese. La Bosca San Bernardo ci prova e si porta sul 7-5, ma il contro-break delle Pantere (7-8) costringe la panchina al primo time out del terzo set. Al rientro, ingresso per Mancini. Conegliano sente l’odore del sangue, De Gennaro (86% di ricezione doppia positiva, 100% positiva!) orchestra la difesa e le Pantere allungano sino al 10-14 con Danesi (9 punti e 78% in attacco): nuovo t.o. per coach Pistola. Il muro di Tirozzi e l’ace di Fabris (13 punti per Samanta con 3 muri) ampliano il margine (10-16), poi Cruz interrompe il turno al servizio. Ingresso per Bechis e Lowe. Cruz e Zambelli danno un sussulto ai tifosi di casa (13-16),  ma l’Imoco ha fretta di chiudere e non vuole sprecare energie, con l’occhio alla Champions. Arriva un nuovo allungo per il 13-20 firmato da Miriam Sylla (9 punti), poi Vale Tirozzi (11 punti, 2 aces) semina scompiglio con le sue battute mancine. Biancorosse uscite dal set, in balia del servizio e del muro veneto (14-2 l’impietoso confronto diretto nel fondamentale a favore delle campionesse d’Italia). Prima palla match nelle mani di Tirozzi, Karsta Lowe (5 punti, 2 muri) la chiude: l’Imoco Volley Conegliano chiude 13-25 (0-3).
Dopo otto vittorie consecutive, la legge della capolista si abbatte sul Pala UBI Banca di Cuneo.

Domani le Pantere, dopo la notte sotto le Alpi cuneesi, rifaranno le valigie e via destinazione Istanbul (partenza da Milano) per preparare adeguatamente il match di ritorno dei quarti di finale di Champions League che la vedranno impegnata martedì alle 15.00 italiane (diretta in video streaming su DAZN, in abbonamento) sul campo dell’Eczacibasi, impostosi all’andata per 3-0 al Palaverde.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento