Sabato, 25 Settembre 2021
Sport Conegliano

Due importanti novità in casa Imoco: rimane Robin De Kruijf ma lascia capitan Barazza

Un pezzo storico del volley trevigiano da l'addio alle Pantere dopo ben cinque stagioni giocate al top. La fortissima centrale olandese invece rimarrà ancora nel team

CONEGLIANO L'ultimo tassello nella composizione del roster delle 14 Pantere che affronteranno con la maglia dell'Imoco Volley la stagione 2017/18 è un vero e proprio "botto" di mercato: l'olandese Robin De Kruijf, una delle migliori centrali del Mondo, sarà per il secondo anno consecutivo uno dei pezzi pregiati della rosa di Conegliano.

Pietro Maschio, co presidente diImoco Volley, commenta così questo colpaccio, un grande sforzo della società gialloblù che conferma le ambizioni del club in Italia e in Europa, per la goia dei tifosi delle Pantere: "Gli sviluppi del mercato ci hanno permesso di poter trattenere anche per il prossimo anno una giocatrice di valore assoluto come Robin De Kruijf. Quando si è presentata l'occasione non ci abbiamo pensato due volte, Robin è stata felicissima di poter continuare con noi e ha tanta voglia di riscatto dppo lo sfortunato epilogo della scorsa stagione in cui l'abbiamo persa per infortunio proprio sul più bello. Sarà un'addizione importantissima specie in prospettiva Champions League, dove dovremo competere anche quest'anno con vere e proprie corazzate. Con questo annuncio - continua Pietro Maschio - ora la squadra è al completo e riteniamo di avere fatto il massimo per far divertire anche quest'anno il nostro meraviglioso pubblico e per avere una squadra competitiva su tutti i fronti".

Robin De Kruijf è nata il 5 maggio 1991 a Nieuwegein, centrale di 193 cm, è un'atleta nel pieno della sua maturità tecnica e agonistica. Attacco micidiale, fast efficacissima, ottima al servizio e a muro, ha dato spettacolo la scorsa stagione risultando spesso la top scorer della squadra, nonostante giochi nel ruolo di centrale. Dopo il quarto posto con la sua Olanda alle Olimpiadi di Rio, la scorsa stagione al suo ritorno in Italia con la maglia dell'Imoco Volley ha dimostrato di essere una "top player" sia in Italia che nella Champions League, vincendo la Supercoppa e la Coppa Italia da grande protagonista prima di chiudere anzitempo la stagione per un infortunio al tendine d'achille. La carriera di Robin de Kruijf inizia nel 2006, tra le file del Taurus Volleyball Houten, con il quale resta per una stagione, per poi passare al Pollux Oldenzaal; nel 2008 appena 17enne grazie alle sue doti fisiche e tecniche ottiene le prime convocazioni nella nazionale arancione.

Nella stagione 2008-09 milita tra le file del Martinus Amstelveen con cui conquista un Campionato olandese e la Coppa dei Paesi Bassi. Nel 2009, con la squadra nazionale, vince giovanissima la medaglia d’argento, al campionato europeo in Polonia. Nella stagione 2009-10 viene ingaggiata dal TVC Amstelveen, dove resta per due stagioni, vincendo un altro Campionato olandese e un’altra Coppa nazionale. Nella stagione 2011-12 esce dalla madrepatria e si trasferisce in Germania, a Dresda nel Dresdner Sportclub 1898 dove sviluppa molto la sua crescita atletica, poi nel 2012/13 un altro step importante con l’approdo nel Campionato Italiano con la maglia della Nordmeccanica Piacenza, con cui completa una stagione straordinaria vincendo la Supercoppa italiana, la Coppa Italia e lo Scudetto con la maglia delle emiliane, entrando di diritto tra le “top player”.

Nella stagione 2014-15 passa al Vak?fBank Istanbul, squadra turca tra le big assolute d’Europa, dove resta per due annate, vincendo la Supercoppa turca; con la nazionale olandese si aggiudica ancora la medaglia d’argento al campionato europeo 2015 giocato in casa. Nel 2016 sfiora la medaglia alle Olimpiadi prima del ritorno in Italia, a Conegliano, dove diventa subito una delle beniamine principali dei tifosi dell'Imoco Volley che l'hanno soprannominata "The Queen", la regina della rete.

IL SALUTO DELLA SOCIETA' A JENNY BARAZZA, PER SEMPRE PANTERA!

Dopo cinque fantastiche stagioni in cui è stata uno dei cardini della squadra e dello spogliatoio con la sua classe, il suo sorriso e la sua spiccata personalità, capitan Jenny Barazza non sarà più una giocatrice dell'Imoco Volley. Ma nel cuore dei tifosi gialloblù e della società Jenny sarà per sempre una "Pantera", un simbolo eccezionale del primo lustro di vita del club di Conegliano. In queste cinque stagioni la centrale di Codognè ha partecipato alla vittoria di uno Scudetto, una Coppa italia e una Supercoppa, e a tutte le pagine più belle della storia del club che si sono aggiunte al suo sterminato palmares. Ora le strade di Imoco Volley e Jenny Barazza si dividono, ma augurandole tutto il meglio per il prosieguo della carriera, la società e i tifosi gialloblù si uniscono nel tributarle un caloroso ringraziamento e un affettuoso abbraccio.
"Ciao Jenny e grazie di tutto!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due importanti novità in casa Imoco: rimane Robin De Kruijf ma lascia capitan Barazza

TrevisoToday è in caricamento