menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stagione al via per la Came Dosson: l'intervista a Mr. Rocha

Iniziata la preparazione del team in vista della prossima stagione sportiva. Sotto osservazione soprattutto i nuovi arrivati dal mercato

CASIER Con la nuova stagione alle porte la Came Dosson C5 sta continuando la preparazione agli ordini di Rocha, felice soprattutto per il buon impatto dei nuovi arrivati. Allora Mister, dopo due settimane che lavori con la nuova rosa quali sono le tue sensazioni? Rocha: “L’inizio della preparazione è sempre qualcosa di speciale, i giocatori sono tutti molto concentrati e reattivi nonostante i carichi di lavoro siano elevati. Vedo che i ragazzi mi seguono e poi Brunello, Vaccher e Donnarumma completano perfettamente il mio lavoro tattico con la parte atletica e con i portieri. Vedo che il gruppo è unito e professionale e sono fiducioso che tutti i ragazzi capiscano l’importanza che mettersi a disposizione del gruppo è la chiave del loro successo personale.”

Sei soddisfatto del gruppo che ti ha messo a disposizione la società? Rocha: “Sono molto soddisfatto della rosa che mi ha messo a disposizione la società. Posso confermare che è veramente un bel mix di esperienza e di giovani che mi offre tante possibilità di variazioni tattiche. Con la mia visione di gioco non posso permettermi di puntare solo su alcuni e quindi devo avere tutti a disposizione.”

Cosa ti aspetti dalla squadra alla vigilia delle prossime importanti amichevoli? Rocha: “I ragazzi devono capire che è importante l’atteggiamento e saper leggere la partita, non conta se l’avversario è di un'altra categoria o la sfida è un amichevole. Giocare contro la serie A Slovena o contro la Luparense deve essere uno stimolo per i giocatori. In questo momento mi interessa anche vedere applicato quello che proviamo in allenamento e provare alcuni equilibri della squadra evitando possibilmente gli infortuni.

Quali sono gli obiettivi che puoi assicurare ai nostri tifosi? Rocha: “I nostri tifosi sono fantastici, poche squadre hanno i tifosi che li seguono anche in pre-stagione e per noi è una grande carica. Ai tifosi dico che noi non siamo fenomeni e che è normale che in tempi di mercato alcuni media facciano dei titoli ad effetto citando come certezze le nostre ambizioni. Altre squadre si sono rinforzate anche più di noi. Io posso assicurare che scenderemo in campo ogni sabato per vincere e cercheremo di costruirci la nostra fortuna giorno per giorno perché il campionato sarà lungo ed equilibrato ma con i tifosi come sesto-uomo in campo sarà tutto più facile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento