menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Karate: a Dubai ancora un bronzo internazionale per il trevigiano Mattia Busato

Grandissimo risultato nella seconda tappa della Premiere League di Karate Mondiale dove l'atleta di Castelfranco Veneto del team Germinal ha vinto un'altra medaglia

In occasione della seconda tappa della Premiere League di Karate Mondiale, disputata a Dubai nel weekend, Mattia Busato ha conquistato una nuova prestigiosa medaglia.

In gara 86 nazioni con i 737 atleti migliori al mondo, che si sfidano per ottenere punti nel ranking olimpico. Dopo il bronzo al Mondiale 2018, Busato è quinto e mantenendo questa posizione parteciperebbe alle Olimpiadi di Tokyo, ma la strada per la qualificazione è molto lunga e ostica, e durerà ancora più di un anno. A Dubai l'atleta cresciuto nel Germinal Karate Castelfranco conduce un'ottima gara. Prima esegue la forma Gojushodai alla prova inaugurale, ottenendo l’ottimo punteggio di 24.22 e passando come primo classificato il primo turno. Al secondo passa come quarto, eseguendo un ottimo Unsu, punteggio 24.0. Ottiene infine uno splendido terzo posto al terzo turno, e si qualifica quindi per giocarsi la finale per il bronzo eseguendo un magistrale Gankaku: punteggio 23.88.

«Ho imparato ad avere pazienza, adesso mi godo il momento - aveva dichiarato prima della finale - Domani venderemo cara la pelle, domani combattiamo per il bronzo». In finale Busato sfida uno dei giapponesi più forti al mondo, Kinjo Arata. Mattia esegue uno splendido Sansai, kata di nuova introduzione e un po' diverso dai normali kata stile Shotokan che solitamente esegue. Kinjo Arata esegue Anan, come tutti i finalisti a parte Busato, e pratica lo stile Shitoryu. Mattia ottiene un punteggio di 24.72, mentre il giapponese si ferma a 24.54, e quindi per l'azzurro è una splendida medaglia di bronzo. Una grande soddisfazione per questo atleta, molto umile e grande lavoratore. Mattia abita a Castelfranco Veneto, è sponsorizzato Germinal Bio e Ormesani Trasporti, è in forze al Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito e in gara a Dubai ha rappresentato ancora una volta al meglio la Nazionale Italiana Fijlkam.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento